Twitter, arriva la svolta che in tanti attendevano: è come Facebook

Twitter aggiunge una funzione nuova, si chiama Twitter Communities ed è destinata agli utenti che vogliono confrontarsi su un tema

social network
(Pixabay)

Twitter sta testando una nuova funzione. Si chiama Twitter Communities e ricorda molto nelle caratteristiche i Gruppi Facebook. La funzionalità per ora sarà disponibile solamente in lingua inglese, per pochi account e su invito.

In questo modo, la piattaforma cerca di replicare una delle caratteristiche più importanti di uno tra i social più forti in termini di coesione tra i membri iscritti.

Nei prossimi mesi potrebbe essere aperta a più persone e permetterà agli utenti della piattaforma di connettersi con altri che come loro condividono gli stessi interessi e gli stessi argomenti.

Dopo la fase del test questa feature potrebbe diventare un elemento determinante

Twitter è sempre stato un social orientato all’individualità piuttosto che alla creazione di comunità di utenti. Recentemente però ha introdotto liste di Amici fidati, con pubblicazioni indirizzate a gruppi di utenti selezionati dall’autore del contenuto.

like Instagram
Icona Instagram da smartphone (Pixabay)

In questo periodo,  Twitter sta provando comunità che trattano argomenti popolari all’interno della piattaforma, con temi principali quali cani, scarpe da ginnastica, cura della pelle e astrologia.

Twitter Communities è un’opzione in più per gli utenti del famoso social network. Attraverso essa un utente può pubblicare un Tweet direttamente nel gruppo invece che farlo rivolgendosi a tutto il pubblico dei suoi follower. I contenuti, visto che non verranno inviati alla cronologia principale, saranno visibili solo all’interno della community e solo i membri della stessa comunità potranno partecipare alla conversazione.

Questi gruppi di Twitter Communities possono essere avviati e gestiti da tutti coloro che hanno attiva la funzione, che fungeranno quindi da amministratori e moderatori che applicano le regole della community e mantengono le conversazioni informative, pertinenti e divertenti.

LEGGI ANCHE -> CARLO CONTI COSI’ E’ IRRICONOSCIBILE: UNA TRASFORMAZIONE CLAMOROSA – FOTO

LEGGI ANCHE -> CROCIFISSO A SCUOLA, ARRIVA LA SENTENZA DELLA CASSAZIONE CHE FA DISCUTERE

Le persone che accettano inviti a unirsi a una community ne diventano poi i membri e riceveranno cinque inviti per invitare a loro volta altrettante persone. Una volta in un gruppo, tra l’altro, chiunque, volendo, potrà essere nominato quale moderatore dall’account che lo amministra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *