Belen Rodriguez, ancora al centro delle polemiche: “È qualcosa di lugubre”

I followers prendono in giro Belen Rodriguez dopo che lei ha fatto vedere cosa è successo in casa sua. I commenti di molte persone verso la showgirl sono impietosi.

Belen Rodriguez
Belen Rodriguez Foto da Instagram

Belen Rodriguez finisce nell’occhio del ciclone per un post social che lei stessa ha pubblicato su Instagram. Questa volta non c’entra l’ennesimo scatto che vede sotto alla luce dei riflettori la figlioletta Luna Marì.

In tante circostanze sia Belen Rodriguez che il suo compagno, Antonino Spinalbese, hanno subito del biasimo a livelli anche aspri a causa di questa loro condotta nello spettacolarizzare la figura della loro bimba.

Ma è una cosa che in tanti altri farebbero, in preda all’entusiasmo di essere diventati genitori. Fatto sta che Belen Rodriguez questa volta riceve delle critiche per un qualcosa di differente e che riguarda l’altro suo figlio.

Si tratta di Santiago, nato nel 2013 nel corso della relazione con Stefano De Martino. Una storia d’amore che ha sempre appassionato i suoi fans e che ha visto i due amarsi in due riprese, con in mezzo un periodo nel corso del quale i due avevano intrapreso strade diverse.

Belen Rodriguez, cosa ha scatenato gli haters

Poi anche il secondo loro tentativo era naufragato tristemente, nel corso del lockdown del 2020. Cosa ha fatto Belen Rodriguez da creare una simile polemica?

Lei mostra la nuova cameretta di Santiago. E lo fa con l’orgoglio di mamma. Ma il risultato evidentemente non piace a diversi tra i suoi followers.

Leggi anche: I Maneskin, l’annuncio preoccupa i fans: “Siamo dispiaciuti”. Che succede

C’è chi critica la presunta scarsa luminosità dell’ambiente, chi reputa “tristi” i colori e chi ancora scomodo il letto quando arriva il momento di doverlo ricomporre al mattino.

Leggi anche: Wanda Nara, scoperta la sua grande passione: non può farne a meno

Leggi anche: Amadeus, avete mai visto la figlia Alice? La sua bellezza vi stupirà FOTO

C’è chi reputa “orribile” tutto questo e compara la stanzetta di Santiago ad un ambiente che sembra appositamente predisposto per contrastare la pandemia, tra il serio e il faceto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.