Tragedie sul lavoro, diversi operai perdono la vita: i dettagli dei terribili incidenti

Le vittime del lavoro non si arrestano, parlano i dati e i casi all’ordine del giorno.

incidenti sul lavoro
Fonte immagine Pixabay

I casi di incidenti sul lavoro purtroppo sono eventi che ancora si manifestano all’ordine del giorno. Secondo le statistiche il numero di persone che perde la vita sul posto di lavoro raggiunge una cifra pari a mille vittime all’anno solamente in Italia. Dati che fanno rabbrividire se si pensa che quotidianamente sono in media 2 o 3 persone a non rincasare a fine giornata.

Secondo i dati Inail la percentuale degli incidenti ritenuti mortali sul lavoro è aumentata, solo nell’anno corrente, dell’11,4 %. A diminuire sono stati invece i casi di infortunio. Questa triste realtà è notizia all’ordine del giorno, e non ci sono eccezioni in merito. Nelle scorse ore infatti sono state ben 6 le vittime registrate in Italia.

I casi di incidenti sul lavoro registrati nelle ultime ore

Un 52enne, impiegato in un’azienda dell’Alta Padovana, ha perso l’equilibrio mentre si trovava su un’impalcatura a diversi metri dal terreno. L’incidente non ha dato scampo all’uomo che non ha trovato nell’impatto al suolo nessuna possibilità di salvezza. Nella zona in cui è avvenuto lo sfortunato evento, all’interno dell’azienda, che si occupa di lavorare metalli e acciaio inox, è stata posta una recinsione per effettuare i dovuti controlli e stabilire se i termini di sicurezza sul lavoro fossero stati correttamente rispettati.

incidenti lavoro
Fonte immagine Pixabay

LEGGI ANCHE -> Lutto nel mondo della politica, l’annuncio in lacrime: “Un padre straordinario”

Un incidente simile ha investito anche il titolare di un’officina di Nichelino, nel Torinese. La vittima aveva 72 anni e stando alle prime dichiarazioni si trovava da solo sul posto di lavoro la mattina dell’incidente. A causargli la morte è stata una caduta da una scala a due metri e mezzo dal suolo. Seppur la ditta vicina, dopo aver sentito l’urto, ha chiamato i soccorsi per il 72enne non c’è stato un briciolo di speranza.

Una diversa dinamica, ma sempre altamente frequente, si è manifestata a Carpaci, Palermo. Anche qui, come nel primo caso, la vittima aveva 52 anni e si occupava di carico e scarico della merce. Dopo aver proceduto con le dinamiche standard, l’uomo ha voluto eseguire delle verifiche sul retro del Tir, posizionandosi personalmente nella parte posteriore del mezzo. Ma il Tir che guidava si è messo in movimento investendolo fatalmente.

A Pontasserchio, nel Pisano, un contadino di 54 anni ha perso la vita mentre svolgeva il suo lavoro sul campo di granoturco a bordo del suo macchinario. L’incidente è avvenuto in seguito a un guasto del mezzo che ha costretto l’uomo ad avvicinarsi con la speranza di risolvere il problema. Ma l’epilogo di questa vicenda non è andato come il contadino sperava poiché è stato risucchiato dalla trebbiatrice che lo ha decapitato.

LEGGI ANCHE -> Attenzione a questi cibi contaminati da Listeria: ecco quali sono da evitare

Sulle restanti due vittime si sa solamente che hanno perso la vita nel Milanese.

Impostazioni privacy