Amanda Lear, confessione straziante: “Spero che la mia sia veloce”

In una lunga intervista rilasciata al settimanale Chi, Amanda Lear si confessa e parla della sua vita e del futuro.

Amanda Lear (Getty Images)

Nel caso di Amanda Lear, la parola “icona” non è abusata. E’ uno dei monumenti viventi dello spettacolo, con una carriera lunghissima tra musica, spettacolo e televisione impreziosita dall’essere stata la musa di uno dei più grandi artisti del XX secolo: Salvador Dalì.

Anche se manca dal mondo dello spettacolo da un po’, Amanda rimane sempre un personaggio sopra le righe e carismatico. Questo nonostante abbia superato gli 80 anni, il che da ancora più valore alle sue parole.

Amanda racconta l’esperienza più dolorosa

Nel corso dell’intervista, la Lear ha ripercorso il passaggio più doloroso della sua esistenza: la morte dell’amato marito Alain-Philippe Malagnac d’Argens de Villèle.

I due si erano sposati nel 1979 a Las Vegas sono rimasti insieme fino al 2000, quando l’uomo è morto durante un incendio nella loro villa in Provenza a soli 51 anni.

Amanda Lear (Getty Images)

Lo shock è stato tremendo, ed ancora oggi per la showgirl ci sono tanti dubbi ed interrogativi irrisolti su quel giorno. Ed altrettanto dolore, come ha confidato lei stessa, per un amore spezzato

VEDI ANCHE—> Angelina Jolie e Brad Pitt, è guerra tra gli ex: un business li divide

Spesso mi chiedo se parlo di lui come grande amore per la sua morte improvvisa. (…) Al mio analista ho chiesto per anni quando sarei riuscita a voltare pagina. Lui mi rispondeva sempre “Mai”.

Un tale dramma non è di certo facile da superare: come ha raccontato Amanda, “la rabbia si trasforma in disperazione per diventare, dopo un bel po’ accettazione”.

VEDI ANCHE—> Arisa, vi siete mai chiesti perché si chiama così? Il significato vi lascerà senza parole

Inevitabilmente un’esperienza del genere lascia aperti anche tanti interrogativi sulla morte e sul morire, ma Amanda ha le idee chiare su questo punto.

La morte? Non mi spaventa. Spero solo sia rapida e indolore

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *