Malika, rifiutata dai genitori si riscatta. La vip la crocifigge: parole forti

Sorgono degli aspetti controversi riguardo a Malika, la giovane cacciata dalla famiglia per un motivo assurdo: c’è chi la accusa.

La giovane Malika Chalhy aveva fatto commuovere in tanti per via della sua difficile situazione in famiglia. Lei ha 22 anni e ha raccontato che i parenti l’hanno praticamente disconosciuta.

Malika Chalhy
Malika Chalhy Foto da Instagram

Il motivo? Decisamente assurdo. Alla giovane piacciono le donne, e si dovrebbe essere sempre liberi di amare chi si vuole. Un uomo può amare benissimo un altro uomo, una donna può farlo con un’altra donna.

E questo non nuoce certo al mondo. Ma c’è chi permane con gli atteggiamenti di chiusura mentale. Da qui anche le tremende aggressioni di stampo omofobo. Che fin troppo spesso alcuni politici evitano di condannare, per tanti motivi che fanno loro comodo.

Qualsiasi categoria cerca un’altra categoria da condannare, per diverse motivazioni. Ma questo non dovrebbe mai succedere. Si dovrebbe sempre vivere in armonia, come Malika desidererebbe per sè stessa.

Leggi anche –> Tommaso Zorzi, addio Mediaset: nuovo programma sulla concorrenza

La polemica su quella auto di lusso

La ragazza aveva mostrato un video in cui lei stessa ascolta dei vocali di disprezzo ricevuti dalla madre. La cugina della 22enne, Yasmine, ha aperto una raccolta fondi online per supportarla e che ha fruttato 140mila euro.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Le Iene (@redazioneiene)

Ma qui è sorta una grossa polemica, perché c’è chi accusa ora lei di avere sfruttato tutto ciò per comprarsi un’auto di lusso.

Tutto ciò è partito da Gaia Zorzi, sorella di Tommaso, che ha diffuso sui social uno scatto in cui Malika si trova al volante di una Mercedes.

Quest’ultima si è allora giustificata affermando che la potente vettura fosse dei genitori di Camilla, la sua compagna.

Leggi anche –> Sabrina Salerno: “Vip 21enne e fidanzato ci ha provato con me”

Era una bugia: “Ma cercate di capirmi”

Ma si è scoperto che era una bugia, lei ha ammesso infatti di avere venduto la sua vecchia vettura per comprare quest’altra.

Foto dal web

E Selvaggia Lucarelli, che si è interessata alla vicenda, ha saputo dalla protagonista che in realtà le raccolte fondi in suo favore erano due. La giornalista l’ha incalzata, sollevando tutti i conflitti di questa situazione: “Hai chiesto soldi che erano per le spese legali e lo psicologo, capisci che qualcosa non va?”.

Oltre a quella della cugina Yasmine, eccone un’altra a firma di Carlo Cumino e che ha fruttato 11.500 euro. Soldi che Malika ha dichiarato di volere donare in beneficenza ai bambini malati.

Leggi anche –> Amadeus, cosa fa oggi Pedro Valti: il concorrente che lo fece arrabbiare

Leggi anche –> Stefano De Martino finisce in mutande. Cosa l’ha ridotto così? La FOTO social

Poi c’è un altro mistero: la 22enne aveva annunciato di volere fondare una associazione a sostegno delle vittime di discriminazioni assieme alla onorevole Laura Boldrini.

Ma di questo non si hanno conferme. Alla fine lei alla Lucarelli si è scusata per il fatto della Mercedes, ma ha sottolineato come stesse cercando di rifarsi una vita, dopo che i suoi beni sono rimasti in casa della famiglia che l’ha cacciata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *