Nadia Toffa, l’ultimo messaggio prima di morire: cosa ci ha lasciato

Nadia Toffa è scomparsa ormai quasi due anni fa, poco prima di lasciarci emerge un messaggio toccante della giornalista.

Non si è spento, a distanza di tempo, il ricordo di amici e fan, numerosissimi, di Nadia Toffa.

Nadia Toffa

La giornalista e popolare volto de ‘Le Iene’ si è spenta ormai quasi due anni fa, nell’agosto del 2019, dopo una lunga lotta contro la malattia.

Pur tra le difficoltà, aveva manifestato sempre grande forza e cercato di andare avanti con il sorriso, fino alla fine. E’ per questo che ancora oggi viene ricordata e il suo esempio resta nella memoria.

Oggi è una giornata particolare: sarebbe stato il compleanno di Nadia, che avrebbe compiuto 42 anni.

Un momento di grande commozione e raccoglimento per tutti coloro che le hanno voluto bene o che ne seguivano le gesta in tv.

Nadia Toffa, l’intervista che commuove: cosa diceva prima di morire

Come detto, Nadia ha affrontato la sua malattia con grande coraggio. Purtroppo, non è riuscita a sconfiggere il cancro, ma ha raccontato, lungo tutto il suo percorso, conclusosi tragicamente, la sua esperienza.

Nadia Toffa

Il racconto, come noto, è avvenuto sui social, nel suo libro ‘Fiorire d’inverno’, e anche in diverse interviste televisive. Un lascito decisamente prezioso, che può essere di ispirazione per quanti, purtroppo, hanno vissuto o stanno vivendo la stessa battaglia.

In particolare, in una intervista a ‘Verissimo’ dell’ottobre 2018, dunque pochi mesi prima di lasciarci, Nadia aveva pronunciato parole importanti.

Davanti alla presentatrice Silvia Toffanin, diceva: “Solo con la forza di volontà non si va da nessuna parte. La scienza ci salva la vita. Non mollate mai, non siete da soli”.

LEGGI ANCHE —> Lady Diana, il grande regalo di Carlo svenduto: la decisione clamorosa

LEGGI ANCHE —> ‘Bomba’ Serie A, Dazn rifiuta i milioni di Sky per la prossima stagione: cosa accadrà

Un messaggio che suona particolarmente attuale, ai nostri giorni, segnati dall’emergenza coronavirus e visto lo scetticismo sull’intera questione manifestato da alcuni strati della popolazione

Nadia ha inoltre combattuto sempre con grande dignità e sempre nella stessa intervista lo ribadiva: “Non voglio che la gente provi pena per me. In pubblico non piango, lo faccio con i miei amici”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *