La moglie di Mike Buongiorno non ha dubbi: “Mio figlio salvo per miracolo”

La vedova del conduttore crede che il defunto marito vegli sempre sulla sua famiglia. Anche il figlio Michele aveva preso la funivia del Mottarone lo scorso 23 maggio.

Funivia Stresa

La tragedia di Stresa e del Mottarone è stata una perdita inspiegabile che nessuno di noi riesce ancora a spiegarsi. 14 vite spezzate durante lo scontro della funivia che portava i turisti dal Lago verso la cima del monte per trascorrere una domenica in serenità.

Molte le testimonianze di persone che quello stesso giorno avevano preso la funivia solo qualche ora prima. Tra queste anche quella della vedova del conduttore Mike Buongiorno, Daniela Zuccoli che ha confessato a Repubblica che il figlio Michele aveva preso la stessa tratta solo mezzora prima dell’incidente.

Per lei però qualcuno ha vegliato su di lui, una confessione profonda che trasmette tanto amore. Capiamo cosa ha raccontato.

Daniela Zuccoli: “Mike è presente con la sua energia intorno a me

Ci sarebbe potuto essere Michele Bongiorno a bordo della funivia di Stresa precipitata il 23 maggio scorso. Lo confessa Daniela Zuccoli, vedova 71enne di Mike Bongiorno.

Famiglia Buongiorno

A Repubblica spiega:

Mio figlio Miki ha preso la funivia di Stresa mezz’ora prima che precipitasse la stessa cabina sulla quale era salito. Ha raggiunto il Mottarone per fare la discesa in mountain bike. Non posso non pensare che Mike lo abbia custodito.

LEGGI ANCHE –> Zaniolo, con Sophie Codegoni fa sul serio: stanno nello stesso hotel

LEGGI ANCHE –> Martina Miliddi, il segreto viene a galla: beccata con l’ex di Amici

Secondo lei il marito scomparso nel 2009 avrebbe vegliato sul figlio scongiurando la tragedia avvenuta invece solo poco dopo. “Coltivo una spiritualità di tipo cattolico, credo nell’esistenza e nell’immortalità dell’anima. Mike è presente con la sua energia intorno a me. Avverto come una tensione sotto lo sterno”.

La scomparsa di Mike è ancora una ferita aperta nonostante siano passati 13 anni. Daniela ed i figli Michele Pietro Filippo, Nicolò e Leonardo lo ricordano ancora con grande emozione, una perdita che nonostante tutto non può essere dimenticata.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *