Perde la fede nuziale mentre fa il bagno: il suo ritrovamento dopo 4 mesi ha dell’incredibile

Una donna perde la fede nuziale in mare, una snorkeler la ritrova mentre è in esplorazione sul fondale ma in un posto decisamente “inusuale”.

Snorkeling

La notizia era stata riportata dal Daily Mail l’11 maggio scorso e da allora questa avventura quasi surreale è diventata virale sul web.

Siamo in Australia, precisamente nell’Isola di Norfolk a circa 1600 chilometri da Sydney nella Gold Coast. Suzie Quintal ed il marito Nathan Reeves sono lì per trascorrere le feste natalizie ma durante il bagno la signora perde la fede nuziale proprio nella Emily Bay dove soggiornavano.

Lanciano l’annuncio sui social sperando che qualcuno la possa ritrovare. Passano i mesi, ben quattro, finché una sub, tale Susan Prior, dà la lieta notizia alla coppia.

La sub Susan Prior sotto choc, “Non ci potevo credere!”

Il mare non restituisce sempre e solo plastica e detriti gettati abusivamente a largo dall’uomo. A volte può regalare anche sorprese inaspettate.

Emily Bay Australia
Pesce nella Emily Bay (Foto credit australiannewsview.com)

L’ultima è accaduta alla sub Susan Prior che a inizio mese si trovava proprio in esplorazione con alcuni amici nella Emily Bay quando le è passato all’occhio un pesce triglia con qualcosa ancorato sul ventre. Era la fede nuziale persa dalla donna durante il Natale.

Mi ricordo di aver letto un annuncio sui social network di un uomo che aveva perso un anello proprio in questa baia, e così mi sono attivata per rintracciarlo. Alla fine il mio sospetto è stato confermato”, ha raccontato ai giornali locali.

LEGGI ANCHE —–> Diletta Leotta, non ci sono più dubbi in amore: le FOTO rivelano proprio tutto

LEGGI ANCHE —–> Domenica In, le anticipazioni: tutte le sorprese e gli ospiti

L’anello del valore di 1000 sterline è finalmente tornato al dito della legittima proprietaria, una buona notizia che ha fatto il giro del mondo in pochissime ore per l’incredibile fortuna dell’avvistamento a distanza di così tanti mesi.

La signora che ha visto la risposta di Susan sui social si è messa subito in contatto con lei che le ha inviato la fede. Chissà se la sub riuscirà a trovare anche altri tesori nascosti nelle sue prossime uscite in mare e a dare gioia magari a qualche altro proprietario che piange un oggetto perso e mai più trovato.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *