Enrico Papi ‘la fa fuori’: che stoccata a Barbara D’Urso

Arrivano nuove indiscrezioni su come sarà organizzata la prossima stagione di Canale 5, secondo Dagospia sarà un testa a testa tra i due conduttori.

Barbara D'Urso

Cattive notizie per la signora dei salotti Mediaset Barbara D’Urso. Non solo le sue trasmissioni di punta sono state drasticamente accorciate in queste ultime settimane prima dei cambi di palinsesto per la stagione estiva.

Sembra infatti che anche nella prossima stagione 2021-2022 la conduttrice sarà parecchio “ridimensionata”. Uno choc non da poco per lei ed i suoi fan più agguerriti abituati a vederla in tv 6 giorni su 7 con i suoi live sui principali fatti di cronaca e i protagonisti del mondo dello spettacolo.

Secondo quanto riportato dal portale Dagospia.it sembrerebbe molto certa e accreditata la notizia. Il giornalista Giuseppe Candela ha scritto che Live – Non è la d’Urso verrà sostituito da un altro grande nome da poco rientrato in casa Mediaset.

LEGGI ANCHE –> Grave lutto in Mediaset, Barbara D’Urso: addio al collega

La nuova indiscrezione su Barbara d’Urso

La penna assassina di Candela non perdona. Secondo il giornalista Enrico Papi si prenderebbe la domenica sera di Barbara d’Urso con Scherzi a parte.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Enrico Papi (@enricopapiofficial)

E ci sarebbero altre novità dal portale: “Mediaset ha cancellato Live. Alla povera Barbarella, si sussurra a Cologno, che da settembre le verrebbe dimezzato anche la fascia pomeridiana con la perdita di Domenica Live”.

E ancora:

Lo stesso Pomeriggio 5, seppur confermato, potrebbe essere rivisto nel minutaggio. Un declino che coincide con la decisione di Marco Durante (Agenzia Lapresse) di chiudere il contratto con lei. La D’Urso è agitatissima e chiede spiegazioni al capo dell’informazione Mediaset, Mauro Crippa.

LEGGI ANCHE –> Amici, è finita! La coppia più bella ha detto basta: perché si sono lasciati

Un vero oltraggio che ha fatto sobbalzare la conduttrice che secondo i rumors è già sul piede di guerra. Ovviamente la decisione non è ancora stata confermata, ma se anche così fosse ci sarebbe comunque un turnover generazionale e di volti che forse non farebbe poi così male alla rete privata, visto il calo di ascolti registrati negli ultimi mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *