Montalbano, Cesare Bocci confessa il grande dolore: “La fine di un’epoca”

Cesare Bocci è uno degli interpreti della fiction “Il Commissario Montalbano”, per lui la fine delle riprese è stata un grande dolore. Ecco le sue parole a riguardo.

Montalbano Cesare Bocci intervista fiction
Cesare Bocci (Screenshot Instagram)

In queste settimane in tv stiamo rivedendo le repliche de “Il Commissario Montalbano”, una delle serie più amata da sempre dal pubblico italiano. L’8 marzo scorso, andò invece in onda in prima serata su Rai 1 l’ultimo episodio inedito della saga intitolato “Il metodo Catalanotti”.

Si tratta di un episodio girato nell’estate 2019 che sancì la fine della seguitissima fiction tratta dai romanzi di Andrea Camilleri, con protagonista Luca Zingaretti nel ruolo appunto del Commissario Salvo Montalbano. Zingaretti è stato da sempre affiancato da Cesare Bocci che interpreta Mimì Augello, un ruolo che l’attore ha adorato impersonare e che più volte ha confessato resterà nel suo cuore.

La morte dello scrittore è stata molto amara non solo per i lettori affezionati ma anche per gli interpreti della fiction. Vediamo cosa ha dichiarato Cesare Bocci riguardo la scomparsa di Camilleri.

L’addio struggente di Cesare Bocci a Montalbano

Dopo la morte di Camilleri nel luglio 2019, quella dello storico regista della fiction Rai Alberto Sironi e poi dello scenografo Luciano Ricceri, per la fiction “Il Commissario Montalbano” si è chiusa una grande stagione durata negli anni.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Il Commissario Montalbano (@montalbano_rai)

Luca Zingaretti dopo l’arresto cardiaco di Camilleri nel 2017, ha preso in mano le redini della produzione cimentandosi come sceneggiatore, drammaturgo e regista, sia davanti che dietro la macchina da presa. Si è però stoppata una grande produzione per la maggior parte dei suoi interpreti più illustri, tra cui anche Cesare Bocci, da sempre spalla di Montalbano nelle vesti di Mimì.

LEGGI ANCHE –>Vera Gemma, il fidanzato Jeda è profondamente deluso: di chi è la colpa

Intervistato da Super Guida Tv, l’attore ha detto che l’ultimo anno sul set è stato molto difficile, “perché abbiamo girato con la tristezza nel cuore”. Ricorda Camilleri e la saga con grande affetto, ma “è la fine di un’epoca”.

LEGGI ANCHE –> Uomini e Donne al capolinea, Maria De Filippi pronta a chiudere: quando e perché

Attendiamo stasera di vedere la replica della fiction con l’episodio “L’altro capo del filo” in onda alle 21.25 su rai 1, come sempre tratto dai celebri romanzi dello scrittore siciliano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *