Amici 20, Anna Pettinelli dura contro l’allievo: il gesto fa infuriare i fan

Amici 20, momenti di tensione con la maestra Anna Pettinelli che attira le critiche dei fan per il gesto contro uno degli allievi.

Anna Pettinelli
Anna Pettinelli (foto da profilo ufficiale Instagram)

Si entra sempre più nella fase cruciale di Amici e la tensione aumenta. La posta in palio si fa importante per gli allievi del talent ma anche per i docenti, che si mettono in gioco in prima persona. E non mancano i motivi di scontro, con la maestra Anna Pettinelli che è stata coinvolta ieri, subendo le feroci critiche da parte dei social.

Motivo del contendere, il guanto di sfida lanciato dalla Pettinelli ad Aka7even, che dovrà confrontarsi con Sangiovanni. Aka si è lamentato con lei, ritenendo che la sfida proposta fosse molto più congeniale al rivale. I toni si sono presto alzati.

LEGGI ANCHE ———–> Amici 20, daytime di fuoco su Canale 5: “Come ti permetti?”

Amici 20, tutti contro Anna Pettinelli dopo lo scontro con Aka7even: la replica della maestra

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Anna Pettinelli (@anna_pettinelli)

La Pettinelli ha dunque definito Aka un ‘ciuccio presuntuoso’. Una reazione che ha indispettito molto il giovane cantante, che pure aveva avuto altri scontri con lei ma mai fino a questo punto, ma anche i fan di quest’ultimo, che hanno fatto piovere critiche molto dure sui modi della Pettinelli.

La maestra in effetti non è nuova a questi modi bruschi e in qualche occasione è stata ripresa anche da Maria De Filippi per il suo atteggiamento. Gli attacchi ricevuti sono stati tali che la Pettinelli si è sentita in dovere di chiarire la sua posizione con un post su Instagram.

LEGGI ANCHE ———> Amici 20, Maria De FIlippi spiazza tutti in diretta: reazione inaspettata, mai sentita

“Tutti scrivono, tutti sanno. Tutti ‘ciucci e presuntuosi’ come diceva affettuosamente mia nonna e lo diceva con lo stesso affetto con cui lo dico io oggi, solo che lei era ben compresa – ha spiegato – Le mie scelte possono essere non condivise ma chi è chiamato a scegliere ,come me, deve essere convinto delle proprie decisioni oppure rischia di generare insicurezze e confusione. E se sbaglierò sarò la prima ad ammetterlo, ma lasciatemi provare in pace”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *