Zorzi vs Salvini, è guerra aperta: la reazione del leader stupisce

Una battaglia inaspettata tra Tommaso Zorzi e il leader della Lega, Matteo Salvini.

Tommaso Zorzi

Continua nel segno della protesta, la campagna portata avanti dai personaggi vip, del mondo dello spettacolo sulla Legge Zan. L’impedimento dell’entrata in vigore del disegno ha scatenato un putiferio sui social network.

In diretta Instagram si leggono le dichiarazioni al veleno di Fedez, che negli utlimi giorni si è reso protagonista di uno scontro a distanza, con l’assessore della Lega di Macerata. Stavolta, la “battaglia” è proseguita a suon di post “frecciata” tra due big ai vertici rispettivamente dello spettacolo e della politica.

Parliamo di Tommaso Zorzi, l’influencer milanese, vincitore del Grande Fratello Vip 5 e Mattero Salvini, il leader del Partito “Lega”.Una disputa a suon di post, venuta alla luce, in seguito ad una petizione. Ma vediamo nel dettaglio, cosa non si sono mandati a dire, i due vip

Zorzi e Salvini, è in corso una dura lotta

La “voce grossa” di Federico Lucia, promotore della Legge Zan, a quanto pare non è bastata per far muovere un contenitore, zeppo di noci scatenate. Stavolta la battaglia ha spostato l’ago della bilancia a favore di altri due personaggi vip, che non si sono risparmiati affatto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Tommaso Zorzi (@tommasozorzi)

Da un lato, Tommaso Zorzi, simbolo dello spettacolo in tv e dall’altro, Matteo Salvini, leader politico della Lega, presa di mira per essersi tirata indietro, semmai fosse stata promotrice, nella lotta contro l’omofobia.

L’influencer milanese, di recente ha pubblicato una nuova storia Instagram, in cui addita pesantemente Salvini. “Quello festeggia perchè ha raccolto 100 mila firme per far togliere il coprifuoco”. Per Zorzi, il risultato del sondaggio rappresenta una “disfatta” per un uomo dall’importanza politica come Matteo.

LEGGI ANCHE ——> Daniele Liotti, avete mai visto la sua compagna? Così bella, ecco cosa fa

LEGGI ANCHE —–> Un passo dal cielo anticipazioni, Carolina nasconde qualcosa di assurdo

Poi la questione si sposta, sulla sempre più chiacchierata Legge Zan, dribblata dagli esponenti della Lega (“Gli italiani non l’hanno voluta“). A tal punto, l’opinionista tv de L’Isola interviene, affermando: “Io 100 mila firme le raccolgo in venti minuti. E poi cosa dobbiamo dire noi che abbiamo già raccolto 500mila consensi tra i cittadini per il DDL Zan!?. Dovremmo ballare “T’appartengo” sui tacchi e…”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Matteo Salvini (@matteosalviniofficial)

La reazione ironica di Zorzi non ha tardato a ricevere la risposta del leghista, che si è sbottonato, ponendo l’accento su coloro che si sono prodigati a mettere nero su bianco e spingere per ottenere i diritti sull’omofobia : “Zorzi mi sta simpatico, ma la raccolta di firme a cui avete aderito rappresenta il NULLA!” – conclude in maniera provocatoria il politico, inasprendo ancor più una battaglia che sembra non avere fine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *