La fuggitiva, Vittoria Puccini racconta il passato doloroso: “Ho persino urlato”

Il retroscena toccante di Vittoria Puccini, attrice protagonista de “La Fuggitiva”. Un racconto straziante e doloroso

La fuggitiva, Vittoria Puccini racconta il passato doloroso: "Ho persino urlato"
Il messaggio della responsabile di Unita, Vittoria Puccini (Screenshot Instagram)

Tra le maggiori artiste e attrici protagoniste del panorama dello spettacolo italiano c’è sicuramente una ristabilita, Vittoria Puccini. L’attrice, in questo clima di gelo mediatico, a causa del Covid-19 è tra le più acclamate dagli addetti, che hanno dovuto eseguire una cernita per problemi economici.

Vittoria rappresenta, il sindacato in pectore di “Unita“, l’associazione di tutela degli attori che finora non ha ottenuto garanzie dal governo, in merito agli emolumenti dei suoi assistiti. “Il settore dello spettacolo è in crisi” – ha denunciato in un’intervista a “Elle”.

Nonostante ciò, l’attrice ha garantito di battersi e fare la sua parte per ricucire, almeno in parte le “falle” profonde lasciate dal “nemico” pandemico. Sempre durante l’intervista, Vittoria ha anche parlato di un passato doloroso che ha riguardato una persona speciale. Vittima di un atroce destino, durante le registrazioni sul set

LEGGI ANCHE —–> Carlotta Dell’Isola, la piccata di Alfonso Signorini la infastidisce: le sue parole

Vittoria Puccini, la confessione che non ti aspetti

La fuggitiva, Vittoria Puccini racconta il passato doloroso: "Ho persino urlato"
18 Regali, film di Vittoria Puccini (Screenshot Instagram)

Durante l’intervista a “Elle“, il giornale gossip per i vip, l’attrice, Vittoria Puccini ha raccontato dello status emotivo dei colleghi che lavorano nel settore dello spettacolo come lei. Puccini è tra i personaggi vip più privilegiati dai piani alti, nonchè una delle poche a racimolare uno stipendio congruo alle aspettative di carriera.

Di contro alla sua affermazione mediatica, l’attrice fiorentina, moglie di Fabrizio Lucci riesce sempre a tenere col fiato sospeso i fan de “La Fuggitiva“. La fiction racconta di una donna, incastrata ingiustamente dalla giustizia, per l’omicidio del marito. La serie tv ha registrato ben 5 milioni di telespettatori, ma i colpi di scena e gli effetti a sorpresa non finsicono quì.

Nell’intervista, la protagonista dello spettacolo ha anche elogiato i particolari speciali di un film, tratto da una storia vera. “Tendo a misurare le emozioni, ma per questo capolavoro ho persino urlato” – in riferimento a “18 regali”, candidato al David di Donatello

LEGGI ANCHE —–> Giulia Salemi mette sul piedistallo l’artista, nonostante tutto: “Complimenti”

Poi la confessione che spiazza i fan: “In una delle ultime registrazioni, sul set ho perso mia madre, per la stessa malattia di cui si parla nella serie tv”. Un dolore incommensurabile, frutto di un cancro al seno, proprio come recita la trama sulla protagonista del film. Per questo “la candidatura vale doppio per me!” – conclude in maniera sarcastica e fiera di sè

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *