Veronica Pivetti: una nuova avventura per l’attrice, i dettagli

Veronica Pivetti torna in televisione con un docufilm intitolato Amore Criminale, ecco cosa dobbiamo aspettarci dal questo progetto

Amore criminale, lo spoiler di Veronica Pivetti sulle vittime: di che si tratta
Veronica Pivetti (Getty Images)

Veronica Pivetti è un’attrice italiana molto conosciuta per aver lavorato insieme a Carlo Verdone in Viaggio di nozze, per essere stata la protagonista di Provaci ancora prof e tanto altro ancora. Oggi torna in televisione con una grande novità, Amore criminale è il suo prossimo lavoro e riguarda la violenza degli uomini sulle donne. L’attrice ha rilasciato un’intervista Tv sorrisi e canzoni dove ha raccontato e descritto nel dettaglio questo progetto.

LEGGI ANCHE>>>Amore criminale, lo spoiler di Veronica Pivetti sulle vittime: di che si tratta

Veronica Pivetti: quali saranno le novità del docufilm?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da giulia (@veronicapivetti)

Amore criminale è un docufilm composto da sei puntate in cui l’autrice ripercorre le storie di donne che hanno subito violenza da parte di uomini. E’ un mix tra scene girate e interviste vere che andrà in onda a partire da questa sera su Rai tre. Non è la prima volta che la Pivetti lavora a questo format ma nell’intervista riferisce un dettaglio importante: tutte le vittime sono giovanissime. Il fenomeno in questi ultimi tempi si è ampliato visto che con l’emergenza Covid si passa sempre più tempo in casa. Così sono sempre meno le donne che denunciano i maltrattamenti e si rifugiano in se stesse. “L’amore implica attenzione, ascolto e rispetto dell’altro, della sua libertà. In una relazione sana si è felici dei successi reciproci. Quando subentrano il controllo o la possessività sono campanelli di allarme da non sottovalutare”. Così parla l’attrice che non vede l’ora di fare conoscere al pubblico ciò che accade in tante famiglie.

LEGGI ANCHE>>>Sabrina Ferilli torna da mamma Rai: l’indiscrezione sul nuovo programma

“E’ dura parlare di temi forti. – conclude – Ma sono anche onorata di portare l’attenzione su un fenomeno così doloroso – afferma – E in fondo, così come la risata unisce, vale lo stesso per la sofferenza”. E allora non ci resta che seguire la prima puntata per capire l’importanza e la gravità del fenomeno che giorno dopo giorno cresce sempre di più.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *