Brumotti vittima di un’aggressione: il commento di Chef Rubio è assurdo

Dopo l’ennesima aggressione all’inviato di Striscia la notizia Vittorio Brumotti, spunta il commento di Chef Rubio che stupisce il web

chef brumotti
L’inviato Vittorio Brumotti (Getty Images)

Vittorio Brumotti con i suoi servizi in bici per Striscia la notizia è sempre in pericolo visto che spesso viene aggredito. Cerca sempre di arrivare dritto al punto, ma a volte chi è dall’altra parte reagisce facendogli anche del male. Qualcuno però dopo l’ultimo evento di questo genere si è schierato contro di lui rilasciando un commento negativo nei suoi confronti. Stiamo parlando di Chef Rubio, ecco cosa è successo.

LEGGI ANCHE>>>Striscia La Notizia, Gerry e Michelle sotto accusa: gli americani scatenano la bufera

Chef Rubio contro Brumotti: cosa è accaduto?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da VITTORIO BRUMOTTI 100%🇮🇹🇦🇪 (@brumottistar)

L’inviato di Striscia la Notizia è stato malmenato, insieme alla sua troupe, al quartiere Quarticciolo di Roma. Brumotti era lì per girare un servizio per denunciare la situazione di quei posti: assenti Stato e Istituzioni. Alcuni residenti della zona però hanno minacciato e aggredito l’uomo tanto che le forze dell’ordine sono intervenute per salvare l’inviato. Durante l’evento surreale c’è stato chi a distanza ha ripreso tutto e ha postato il video sui social e lì i commenti non sono mancati. C’è chi da una parte supporta Brumotti e chi dall’altra lo accusa. Chef Rubio è uno di questi ed ha affermato: “Brumotti sei un infame, troppe poche te ne hanno date”. Questa opinione fa riferimento, secondo lui, alla “propaganda infame” dei giornalisti  che riservano a chi è abbandonato dallo Stato e resiste, nonostante tutto, con umanità e dignità.

LEGGI ANCHE>>>>Striscia la Notizia, Antonio Ricci non si scusa per il Cina-gate

Dopo la condivisione del video, i carabinieri hanno aperto un’indagine e stanno lavorando per ricostruire la vicenda e la dinamica dell’accaduto. Si cercano i responsabili. Intanto sui social sono sempre di più coloro che lasciano messaggi di solidarietà all’inviato che non è la prima volta che subisce delle aggressioni di questo tipo. Il suo lavoro è quello di denunciare situazioni di disagio e il suo intento è quello di aiutare chi vive in quei posti. Non sempre però la sua bravura viene riconosciuta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *