Pupo addolorato per il lutto: la reazione di Mara Venier alle sue parole

Emozione e lacrime in diretta a Domenica In: Pupo a cuore aperto con Mara Venier.

Pupo Domenica In (Instagram screenshot)

Enzo Ghinazzi, in arte Pupo, è un uomo che ha vissuto, fatto e disfatto, e che ha avuto una seconda occasione per ricominciare.
Tra parole e musica, lacrime e sorrisi l’incontro domenicale nel salotto di Mara Venier ha rivelato le luci e le emozioni di un artista poliedrico, che ha amato ed è stato amato e che ha scritto pagine indimenticabili della televisione e della musica italiana.
Pupo ha iniziato raccontando la sua carriera, dagli inizi in provincia ai successi musicali che lo hanno portato in giro per il mondo fino al vizio per il gioco che poteva distruggergli la vita in modo definitivo. Quando aveva toccato il fondo, la svolta: nel 1989 dopo anni di oblio la chiamata di Gianni Boncompagni, “Domenica In” e di nuovo sull’ottovolante del successo.

La mamma Irene e la figlia Clara: la verità sulle donne più importanti per Pupo

I colori della tua mente-Pupo (screenshot Instagram)

Ma non c’è stato spazio solo per l’artista, nel pomeriggio di Domenica In. Mara Venier, legata a Pupo da un’amicizia decennale, ha mandato in onda un video dell’artista con la mamma Irene. Un video dell’anno scorso, che ha spinto il cantante e conduttore a rivelare la malattia della madre: una demenza senile, per la quale è assistita in un istituto specializzato.

La famiglia è stata la vera forza dell’artista toscano: la madre, il padre “simpaticissimo” e la figlia Clara, che ha fatto emozionare in diretta il papà con un video nel quale gli confidava “Grazie a te non mi sono persa”.

VEDI ANCHE–>MARA, IL PASSATO DELLA CONDUTTRICE

Molto toccanti le parole con cui Pupo ha concluso la sua intervista-confessione: “Si può tornare dall’Inferno”.
Prima di congedarsi tra le lacrime emozionate di Mara Venier, il cantate ha voluto omaggiare il pubblico con l’esecuzione della sua ultima canzone, “I colori della tua mente”, dedicata alla condizione della madre ed accompagnata proprio dalle immagini di lei sullo schermo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.