Federica Sciarelli sul caso Denise Pipitone: “Vado cauta ma spero in un lieto fine”

Ecco le sensazioni della conduttrice di Chi l’ha visto sulla riapertura del caso

 

Federica Sciarelli scrittrice, giornalista e conduttrice dal 2004 ad oggi del noto programma
Chi L’ha visto?, in onda su Rai 3 il mercoledì, ha espresso la sua opinione in seguito alle
news che
sono emerse in merito alla scomparsa della giovanissima Denise Pipitone. Il mistero della scomparsa della piccola si riapre dopo 17 anni. La bambina di Mazzara del Vallo era svanita mentre giocava davanti casa nel lontano 2004. Per molti anni gli investigatori hanno seguito diverse tracce riconducibili ad un presunto rapimento.

Negli ultimi giorni a seguito della messa in onda di un programma russo dal titolo “Lasciateli Parlare” una giovane ragazza in cerca della madre ha destato molte attenzioni anche in Italia. La giovane apparsa in televisione ha la stessa età che Denise dovrebbe avere oggi, la somiglianza con la presunta madre italiana Piera Maggio sembra essere pazzesca.

LEGGI ANCHE–>Chi l’ha visto, svolta sul caso di Denise Pipitone: è viva?

La reazione di Federica Sciarelli, tentata di lasciare il programma

 

La giornalista rivela inoltre alle pagine di Libero di tener particolarmente al caso in quanto la madre di Denise fu la sua prima ospite ad essere intervistata nel corso della prima puntata da lei condotta. Sulla riapertura del caso, la Sciarelli spera in un lieto fine.

“Preferisco andarci cauta” sottolinea la giornalista che suggerisce come l‘Italia di oggi abbia bisogno di ascoltare finalmente buone notizie. Lei stessa ammette che dopo molti anni alla conduzione di Chi l’ha Visto? le storie ed il dolore dei cari, parenti e amici l’abbiano portata a pensare di voler lasciare il programma.

LEGGI ANCHE–> Vaccino, la Ferragni:”La nonna di Fedez l’ha fatto perché siamo famosi”

Federica Sciarelli rivela il suo interesse nella conduzione di un programma che parli di politica, da sempre la sua grande passione, dichiarando: “non saprei però fare un talk”.

Nel frattempo attendiamo speranzosi gli esiti del test del DNA già effettuati, che sono previsti per la giornata di lunedì.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *