Striscia la notizia, Gerry e Michelle nel mirino: è bufera per il programma

La parodia di un noto personaggio a Striscia la Notizia scatena la bufera sul web. È polemica per il termine fuori luogo e la (mancata) reazione dei conduttori 

Michelle Hunziker e Gerry Scotti sorridenti
Michelle Hunziker e Gerry Scotti, conduttori di Striscia la Notizia (Getty Images)

La puntata di ieri di Striscia la Notizia ha scatenato numerose polemiche sul web. I fan si sono scagliati con forza contro la parodia mandata in onda e soprattutto contro la reazione inaspettata dei conduttori Gerry Scotti e Michelle Hunziker.

L’imitazione della nota politica italiana non è stata apprezzata da molti sostenitori delle minoranze, che l’hanno ritenuta profondamente indelicata. Non è la prima volta che il tg satirico ideato da Antonio Ricci, in onda dal lontano 1989, scatena una bufera online.

LEGGI ANCHE -> Tommaso Zorzi, quanto guadagna? Il patrimonio è incredibile

Striscia, vecchia parodia di Giass: è bufera sulla trasmissione di Michelle e Gerry

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Striscia la notizia (@striscialanotizia)


Ieri sera a Striscia la Notizia è andato in onda una passata parodia di Giass. Acronimo di Great Italian Association, il programma televisivo ideato da Antonio Ricci è stato condotto dal 16 marzo al 15 aprile del 2014 da Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu.

Il game show rappresentava un torneo-sfida su tre fronti (nord, centro e sud Italia) ed era solito mostrare simpatiche parodie. Tra queste, anche quella della politica italiana ed ex-funzionaria internazionale Laura Boldrini messa in onda da Striscia e ampiamente contestata sul web.

LEGGI ANCHE -> Uomini e Donne, Nicola Vivarelli rivela: “Ho passato 2/3 mesi devastanti”


Nel corso dell’imitazione, considerata su Twitter un mal celato riflesso del «razzismo italiano», Paolo Kessisoglu veste i panni dell’ex presidentessa della Camera dei Deputati.

L’imitatore ha ripetutamente pronunciato il temine dispregiativo «negro». Successivamente, riferendosi ad un ipotetico ragazzo di colore, ha chiuso senza troppo tatto con l’affermazione «vai in Congo».

Il web proprio non ci sta, soprattutto di fronte alla reazione dei conduttori. Michelle Hunziker ha definito «esilarante» il siparietto, Gerry ha riso alla “battuta” e nessuno dei due ha «minimamente considerato le minoranze».

«Non siete dei clown, siete l’intero circo», è uno dei tanti commenti, ma anche «questo ci deve far riflettere e soprattutto agire». Non manca chi difende la natura satirica del programma: «È solo black humor. La democrazia è anche libertà di espressione».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *