Senza Amici sarebbe stata una suora: a confessarlo è proprio lei

La bravissima cantante torna a parlare ai suoi fan dopo il successo di Amici e spiazza tutti con un confessione che ha dell’incredibile.

La “voce del popolo”, la personalità schietta e sincera, l’eccellenza dello spettacolo per la generazione dei nuovi talenti della nostra generazione. Questi sono gli ingredienti principali di una femminilità che spicca ancora oggi, nonostante i meritati successi risalenti all’ottava edizione di Amici.

Il programma di Maria De Filippi è stato difatti, il trampolino di lancio di Alessandra Amoroso, vincitrice dell’ottava edizione del talent che le ha permesso di costruirsi un futuro roccioso. Innumerevoli gli album discografici e i successi che hanno contribuito a farla entrare nel cuore di tutti gli appassionati di musica.

Oggi è una “professoressa” del suo mestiere, che ha portato Alessandra a conquistare il palcoscenico dell’Ariston di Sanremo e non solo. Ma vediamo insieme, quali sarebbero state le sue ambizioni se il “contenitore” di Amici non l’avesse decretata come trionfatrice

Cosa avrebbe fatto Alessandra Amoroso senza il programma Amici

L’avvento nel mondo dello spettacolo italiano, di Alessandra Amoroso è stato come una perla rara in un oceano pieno di conchiglie. Durante le trasmissioni a cui ha preso parte non ha mai manifestato sensazioni di dissenso, finendo per essere amata praticamente da tutti.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Alessandra Amoroso (@amorosoof)

A distanza di anni dal successo di Amici di Maria De Filippi, la cantante di Galatina, celebre per il tormentone estivo di due anni fa, “Mambo Salentino” ha rilasciato un’intervista, nella quale ha spiegato quale sarebbe stata la sua carriera professionale se il suo nome non fosse esploso nel talent show di Canale 5.

LEGGI ANCHE —–> Noemi, metamorfosi sexy: svela come ha perso 15 kg in un anno e mezzo

LEGGI ANCHE —–> Settimana Santa, gli auguri più belli da fare ai vostri cari

L’intraprendenza e la voglia di conoscere nuove realtà dell’Amoroso, a detta sua l’avrebbe portata in direzione di Dio Onnipotente. Se non fosse diventata una cantante affermata, molto probabilmente a quest’ora avremmo sentito parlare di Suor Alessandra.

Una confessione che ha dell’incredibile, all’indomani di un successo che neanche lei si aspettava in fin dei conti. Il piano B era proprio dietro l’angolo e l’opportunità di una realtà cristiano-ecclesiastica era rappresentata dal sacerdote della sua parrocchia, che la fece aggiungere al gruppo del coro.

Come se non bastasse, dietro ad una personalità così evolutiva ed esplosiva come Alessandra Amoroso si celava anche il sogno di diventare una poliziotta, in difesa della giustizia e una guardiana del canile, per amore degli animali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *