Amadeus, I Soliti Ignoti sospeso: i motivi dello stop

Per Amadeus e per il suo show ‘I Soliti Ignoti’ giunge una sospensione che ha sorpreso molti dei suoi telespettatori, perché è successo.

Amadeus
Amadeus a I Soliti Ignoti Foto screenshot

Amadeus, dopo le fatiche di Sanremo, ha ripreso le redini de ‘I Soliti Ignoti‘. Si tratta del suo show inserito nella fascia serale e che fa seguito al Tg1 delle ore 20:00. In esso i concorrenti devono risalire alle identità di alcuni personaggi proposti, utilizzando una serie di indizi ed andando per deduzione.

Leggi anche –> Il conduttore ed il ricordo commovente del “maestro” in diretta tv: di chi si tratta

Nella serata di venerdì 26 marzo Amadeus è tornato in onda dopo essersi dovuto fermare il giorno prima, giovedì 25 marzo. In quella circostanza la Nazionale italiana aveva battuto l’Irlanda del Nord per 2-0 nell’ambito di quelle che sono le qualificazioni ai Mondiali 2022.

Adesso però il programma cessa di nuovo di andare in onda, e sempre per via del calcio. Sia nella serata di sabato che in quella di domenica il pallone rotola e prende il posto de ‘I Soliti Ignoti’. Il 27 marzo è il turno dell’Under 21, che fa visita alla Spagna nel novero delle qualificazioni agli Europei di categoria.

Leggi anche –> Lui e la moglie Giovanna, dove vive la coppia? Ecco la “casa dei sogni”

Amadeus, il calcio impone uno stop al suo ‘I Soliti Ignoti’

Invece domenica toccherà alla Nazionale maggiore. Gli uomini allenati dal commissario tecnico Roberto Mancini faranno visita alla Bulgaria. E finalmente poi Amadeus potrà tornare di nuovo in onda, da lunedì 29 marzo. Anche se poi, pure la settimana prossima, ci sarà un ulteriore stop sempre dettato dagli impegni calcistici.

Leggi anche –> Il conduttore tv annuncia grandi cambiamenti in vista per i Soliti Ignoti

Nell’ultima puntata del quiz show di Rai 1 c’era Mara Maionchi in qualità di ospite speciale. Il volto televisivo e critico musicale ha divertito tutti con la verve che la contraddistingue. Ed alla fine lei ha racimolato anche la bellezza di 30.500 euro. Una cifra tutta da devolvere in beneficenza, in favore di una Onlus attiva nel fornire sostegno a persone affette da autismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *