Musica elettronica, addio ai Daft Punk: al capolinea l’esplosivo duo francese

I Daft Punk ufficializzano la separazione con un video pubblicato su Youtube. Epilogue, brano per lo più muto, segna l’addio definitivo del famoso duo francese esponente di spicco del french touch

Daft Punk
Daft Punk (Getty Images)

Epilogue, video postato su Youtube, segna la fine dei Daft Punk. Il duo francese giunge ufficialmente al capolinea senza che siano note le motivazioni alla base della rottura. Addio, quindi, ai parigini Guy-Manuel de Homem-Christo e Thomas Bangalter, che trassero il singolare nome Daft Punk dalla critica ricevuta sulla rivista britannica Melody Maker: «un gruppetto di stupidi teppisti» («a daft punky trash»). Dalla house music negli anni Novanta, si sono evoluti in una delle band di maggior successo nella dance degli anni Duemila, diventando esponenti di spicco del french touch (declinazione francese del pop-rock elettronico). Look singolare, presenza scenica e spirito avanguardistico: resteranno tra gli artisti più influenti e iconici degli anni duemila.

LEGGI ANCHE ->Sanremo 2021, Elodie chiarisce: Lo difenderò sempre

Daft Punk al capolinea: con Epilogue, addio al famoso duo francese

Daft Punk
Daft Punk (Getty Images)

Estratto dal film del 2006 Electroma, il video Epilogue è stato postato questa mattina su Youtube. Otto minuti la durata, per un brano quasi completamente muto. I due artisti vengono ritratti mentre si inoltrano nel deserto “muniti” di consueta tuta in pelle e casco integrale. Dopo le prime riprese, uno dei due mostrerà alla controparte un vano batterie con un interruttore che, una volta attivato, ne provoca l’esplosione a tempo. È questa la metafora scelta dalla coppia di artisti per annunciare la loro inattesa separazione. Ventotto anni di carriera che si interrompono bruscamente.

LEGGI ANCHE ->Vasco rossi: il figlio confessa chi è la Gabri della canzone

Dal primo singolo The New Wave(1993), al travolgente successo dell’album Homework (1997), passando per Discovery (2001) a quattro anni dal debutto, quando il duo iniziò a mostrarsi sul palco con il proprio marchio di fabbrica: il costume da robot. Il culmine è stato raggiunto nel 2013 con Random Access Memories, miglior album premiato con un Grammy Award e contenente la famosissima hit mondiale Get Lucky. Prodotta con Pharrell Williams e Nile Rodgers degli Chic, ha affiancato Giorgio by Moroder nella consacrazione del duo all’apice delle classifiche musicali del pop-rock.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *