Alberto Matano rischia di essere sostituito a La Vita in Diretta

Alberto Matano verrà sostituito a La vita in diretta da Francesco Giorgino? Arriva la notizia dalla rubrica del giornalista Alberto Dandolo.

Alberto Matano
Alberto Matano (screenshot instagram)

Alberto Matano conduce da due edizioni La Vita in diretta, programma pomeridiano di Rai 1. Nel 2019 conduceva insieme a Lorella Cuccarini, mentre ora è l’unico presentatore della trasmissione. Un’indiscrezione rilasciata sulla rivista Oggi, però, mette in dubbio il futuro televisivo del giornalista.

Alberto Dandolo gestisce una rubrica sul magazine Oggi in cui afferma che, a seguito di alcune voci, il noto conduttore Francesco Giorgino vorrebbe condurre il programma La Vita in Diretta nella prossima edizione al posto del noto conduttore Alberto Matano. Questo gossip pone due dei volti più importanti della Rai in contrasto per il ruolo in TV.

Leggi anche -> Alberto Matano, l’addio alla Rai: c’è già il sostituto?

Alberto Matano sarà sostituito da Francesco Giorgino?

Alberto Matano
Alberto Matano (screenshot instagram)

Dandolo, il noto giornalista di Oggi, ha affermato che Francesco Giorgino sembra abbia rifiutato una proposta come conduttore di Unomattina, offerta ricevuta alcuni mesi fa dalla Rai. A quanto pare, avrebbe rifiutato perché interessato ad altro, forse proprio al programma La Vita in Diretta. Sembrerebbe indirizzato verso la conduzione del programma pomeridiano, ma il conduttore attuale non sembra propenso a lasciare il lavoro nel suo programma che riscuote grandissimo successo. Secondo l’indiscrezione di Oggi, però, Matano non riuscirà a tenersi il posto e probabilmente non andrà oltre le due edizioni condotte.

Leggi anche-> Agata Reale, ex ballerina di Amici:Ho una leucemia acuta, col Covid sono rimasta sola

Se la Rai decidesse di sostituire Matano, è possibile che La Vita in Diretta prenda una strada diversa da quella a cui siamo abituati. Francesco Giorgini, infatti, è famoso per i suoi speciali TG incentrati sulla politica e sull’attualità. Potrebbe, quindi, portare al programma un grande cambiamento con un taglio sicuramente più politico. Se queste indiscrezioni si dovessero avverare, l’ ipotetico cambio potrebbe avvenire non prima del prossimo settembre, ovvero all’inizio della nuova edizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *