Mirko Oro, sfotteva i carabinieri su TikTok: l’hanno arrestato così

Un latitante noto come Mirko Oro arrestato dalle forze dell’ordine all’estero. Lui li prendeva in giro sui social network, ora è finita.

Mirko Oro arrestato
Manette per Mirko Oro arrestato in Svizzera Foto dal web

Ha pagato cara la propria spacconeria ‘Mirko Oro‘, latitante ricercato dai carabinieri anche con mandato di cattura internazionale. Erano i militari di stanza a Varese ad essere sulle sue tracce, ed alla fine proprio loro lo hanno raggiunto nella vicina Svizzera dove si era rifugiato a seguito delle diverse truffe che gli vengono imputate. L’uomo, 46 anni, è registrato all’anagrafe con il suo vero nome di Mirko Rosa ed in passato ha gestito una catena di negozi ‘compro oro’.

Leggi anche —> Morto Franco Marini, l’ex Ministro del Lavoro

Si tratta di attività che con una relativa facilità possono nascondere anche delle operazioni illegali in alcuni casi. Sembra proprio che questo fosse il caso di ‘Mirko Oro’, il quale ad un certo punto si è reso irreperibile per sfuggire alla giustizia. La Procura di Busto Arsizio presiedeva l’inchiesta a suo carico. Ma lui più volte si è fatto beffe dei tutori della legge, prendendo in giro i carabinieri dal proprio profilo personale TikTok. Di recente aveva affermato in un video pubblicato sul noto social network: “Maresciallo sprecate soldi, non mi prenderete mai”.

Leggi anche –> La previsione di Bill Gates per il futuro: le prossime minacce per l’umanità

Mirko Oro, prendeva in giro i carabinieri sui social: ora è in galera

Inoltre Mirko Rosa era un fautore del ‘Kanun’, un codice molto in voga in Albania e tramandato per via orale, tramite il quale legittimare la vendetta personale nei casi controversi. Lui aveva cercato di convincere gli investigatori a cercarlo altrove, facendo credere di stare trasmettendo da località diverse da quella dove effettivamente si trovava. Ma i carabinieri di Varese non sono caduti nel tranello e hanno saputo aspettare il momento giusto. Grazie ad una collaborazione con la Polizia Cantonale di Mendrisio e con il Servizio per la Collaborazione Internazionale, questo latitane è finito in galera.

Leggi anche –> Badante deruba anziana: odioso quel che ha fatto ad una 90enne

Dovrà restare in cella per i prossimi 6 anni a causa dei numerosi reati dei quali è stato riconosciuto colpevole in passato. Oltre a truffa e riciclaggio, ‘Mirko Oro’ è stato condannato anche per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali,  uccisione di animali, simulazione di reato, lesioni personali e pubblicazione arbitraria di procedimento penale. Senza dimenticare una resistenza a pubblico ufficiale ed anche un possibile oltraggio a pubblico ufficiale, data la natura dei video postati contro i carabinieri sul web. L’uomo risulta attualmente detenuto all’interno del carcere di Lugano ma verrà presto estradato in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *