Vecchie lire, alcuni esemplari valgono una fortuna: ecco quali FOTO

Vale la pena andare a controllare dopo avere letto: vedete se in casa avete questi pezzi delle vecchie lire molto ricercati dai collezionisti.

vecchie lire valore collezionisti
Le vecchie lire da 5 e 10 hanno grande valore Foto dal web

Le vecchie lire ormai non sono più così facili da reperire in giro. Stiamo parlando di quelle in circolazione fino a circa il 2000, prima dell’avvento dell’euro, ma non solo. Oltre alle banconote che quelli nati almeno lungo il corso degli anni ’80 ricorderanno senza troppa fatica, ben prima erano in corso di validità anche le monete da tagli poi andati in disuso. Come quelle da 5 e 10 lire. Roba che hanno visto i nostri nonni, assieme ai ‘lenzuoloni’, ovvero le banconote dal formato gigante, visibili spesso e volentieri in alcuni vecchi film degli anni ’60.

Leggi anche –> Alberto Matano, il commento “galeotto” sotto al post: “E’ amore…”

Oggi è tutto materiale che torna prezioso per i collezionisti di numismatica e di cose vintage. E di sicuro in diversi tra noi, scavando in casa, riusciranno a trovare qualche pezzo di quella che era la antica moneta italiana. Trovare vecchie lire e banconote dei tempi che furono può rivelarsi una fortuna.

Leggi anche –> Sabrina Salerno, come fare colpo al primo appuntamento FOTO

Vecchie lire, quali sono i pezzi che valgono di più

Il fatto che molti collezionisti ed esperti le ritengano preziose deriva proprio dal loro essere così datate. Una cosa più è datata nel tempo e risulta quindi difficile da trovare e più viene ritenuta rara. Proprio perché questo contribuisce a conferirle valore. Ci sono diversi parametri che occorre tenere in considerazione, per le vecchie lire ma non solo. Anche nel caso di schede telefoniche, albi da collezione, fumetti, giornali, riviste, periodici e quant’altro, la prima cosa da vedere è la tiratura. Esistono pezzi ed esemplari che sono più limitati.

Leggi anche –> Cristel Carrisi, possibile crisi. Divorzio bis nella famiglia di Al Bano e Romina?

Poi anche la data di emissione e lo stato contribuiscono a rendere un oggetto ancora più ricercato. Nel caso delle vecchie lire, quelle più desiderate sono le 10 lire del 1946. Averne in condizioni perfette sarebbe il massimo e potrebbero fruttare anche 6mila euro. Così come le 5 lire coniate sempre nello stesso anno, e che hanno un valore stimato in 1200 euro. Poi ci sono le 10 lire del 1947 stimate 4mila euro, con su impresso un ramo di ulivo da un lato ed un cavallo alato dall’altro. Pezzi che potrebbe veramente fruttare un bel gruzzolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *