Edoardo Vianello, il ricordo della figlia scomparsa: “Nemmeno l’ultimo saluto”

Edoardo Vianello è un personaggio molto amato dal pubblico. Nei mesi scorsi ha vissuto un lutto straziante, che lo ha segnato per sempre

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Edoardo Vianello (@edoardo.vianello.official)

Un genitore non riesce mai ad accettare la scomparsa di una figlia, soprattutto quando è in giovane età. Il celebre cantante ha vissuto dei mesi davvero difficili, quelli inerenti al primo lockdown per l’emergenza Coronavirus che ha colpito il nostro paese. Giorni difficili per l’Italia e per il mondo intero, che si è visto costretto a combattere contro un nemico invisibile ma temibile. In questo contesto difficile il cantante 82enne di Roma ha vissuto momenti davvero drammatici.

–> Leggi anche Elodie, la confessione choc su Maria De Filippi: “Lei …” parole assurde

E legati alla scomparsa della figlia Susanna. Un dolore immenso per lui, anche perché non ha potuto dare l’ultimo saluto alla figlia per la pandemia in atto. Ha raccontato nei mesi scorsi la sua situazione nel programma di Anna Falchi e Beppe Convertini “C’è tempo per”, una storia la sua che ha commosso tutti, soprattutto il pubblico a casa. Che ha ascoltato con partecipazione il racconto pieno di lacrime di un padre che perde la propria figlia.

Il ricordo di Anna Falchi della figlia del cantante: fortissima emozione in studio e partecipazione al dolore

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Edoardo Vianello (@edoardo.vianello.official)

Edoardo Vianello, celebre cantautore italiano, ha voluto dare una testimonianza, quella della perdita di una figlia, in un momento particolare per il paese. Nel suo racconto tantissime famiglie hanno rivissuto il loro dolore straziante, quello della perdita di un caro nei mesi della pandemia. Quando i funerali ed i riti religiosi erano vietati e si è stati in silenzio con il proprio dramma. Senza l’affetto delle persone nel sollevare e poter dare un abbraccio o un segno di conforto.

–> Leggi anche Romina Power da l’addio ad Al Bano: la scelta che nessuno si aspettava

Un dolore che ha voluto tenere privato, raccontando solo settimane dopo la morte di Susanna – che avrebbe compiuto nel mese di luglio – quello che ha provato. E’ stata Anna Falchi a ricordare la morte di sua figlia, una ragazza solare e piena di vita. “Un momento di conforto per me è stato il momento del passaggio della bara di mia figlia sotto il balcone di casa” ha raccontato tra le lacrime il cantautore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *