Hai un amico a quattrozampe? Hai diritto a un bonus. Ecco come ottenerlo

Chi ha un animale domestico sa bene quanto queste creature possano dare grande amore diventando dei membri della famiglia a tutti gli effetti. Come è giusto che sia, anche loro hanno bisogno di cure che a volte si rivelano piuttosto onerose. Fortunatamente, ci si può avvalere del bonus animali domestici. Ecco come averlo.

padrona cane
Una ragazza con il suo cane – UltimaParola.com

Gli amanti degli animali lo sanno bene: queste creaturine regalano grande affetto e si rivelano indispensabili spesso nella vita di molte famiglie. E proprio come i “membri a due zampe”, anche loro hanno diritto a ricevere tutte le assistenze sanitarie del caso. Peccato che queste si rivelino spesso e volentieri molto onerose, addirittura ancora più salate rispetto a quelle per i padroni. Come fare in questo caso?

Fortunatamente a venire in aiuto delle famiglie più bisognose e che non hanno nessuna intenzione di rinunciare al loro amico a quattrozampe arriva il bonus animali domestici. Si tratta di un fondo voluto e istituito dal Ministero della Salute, che per il momento equivale a circa 750.000 spalmati su tre anni. Sempre meglio di niente, per carità, ma si spera che la somma possa essere aumentata prossimamente. La misura vuole dare un sostegno economico ai padroni di animali domestici e aiutarli a coprirne le spese veterinarie o gli eventuali interventi. Ma quali sono i requisiti che un proprietario di un animale d’affezione deve avere, per poter accedere alle agevolazioni previste dal governo?

Come ottenere il bonus animali domestici per il tuo migliore amico

Tra i requisiti essenziali per ottenere il bonus, quello di avere più di 65 anni e avere un ISEE inferiore a 16.215 euro. Nella categoria degli animali interessati da tale bonus oltre a cani e gatti sono compresi anche uccelli, furetti, roditori, e conigli. A prescindere dal bonus, è ancora in vigore la possibilità di detrarre il 19% delle spese legate agli animali, quindi quelle veterinarie dalla dichiarazione dei redditi, fino a un massimo di 550 euro.

cane sorriso
Un ragazzo con il suo migliore amico a quattrozampe – UltimaParola.com

Inoltre, i singoli comuni mettono a disposizione dei cittadini alcune agevolazioni legate ai migliori amici a quattrozampe: bene quindi guardare di tanto in tanto le nuove disposizioni previste dal Comune di appartenenza, per poter usufruire di un aiuto ulteriore per i nostri amici tanto fedeli.

Impostazioni privacy