Bancomat, attenzione: con questa mossa va in blocco la carta di debito

Bancomat, quando e perché va in blocco la nostra carta di debito? Tutti i dettagli da sapere per correre ai ripari. 

Bancomat blocco carta
Carta di debito (Foto da Unsplash)

Nelle ultime settimane non si fa altro che parlare delle nuove proposte di legge varate dal governo in merito agli sportelli ATM e di conseguenza alle carte bancomat. Bisogna ammettere che, per molti, sono ancora una manna dal cielo in quanto ci permettono di effettuare operazioni velocemente.

Con lo scoppio della pandemia, inoltre, si è preferito sempre più utilizzare le carte bancomat al denaro contanti onde evitare forme di contagio. Proprio per questo motivo gli sportelli stanno via via dimezzandosi. Complice anche la creazione di banche online e non più fisiche.

Sono diversi i problemi legati al bancomat ed uno di questi è senza dubbio legato al prelievo di contanti che è sempre più posto al controllo da parte del fisco. Movimenti strani e somme di denaro altrettanto anomale andranno sottoposte a giudizio.

Bancomat, come bisogna comportarsi se la carta va in blocco? Ecco a chi rivolgersi

Ma non finisce qui, perché le questioni legate alle carte di debito sono davvero molteplici. Ecco alcune dritte utili per evitare di incorrere in spiacevoli problemi.

Bancomat blocco carta
Carta di debito (Foto da Unsplash)

Come accennavamo poco fa, ormai, siamo soliti utilizzare e preferire le carte di debito al denaro contante. L’operazione è più veloce ed immediata. Ci permette anche di fare acquisti online comodamente da casa. Ma esaminiamo come sono strutturate.

Noi tutti siamo a conoscenza del fatto che sulla carta di debito (come di credito) c’è un piccolo chip che viene inserito all’interno del POS. E’ di fondamentale importanza che questo piccolo circuito sia sempre protetto, altrimenti si incorre in inconvenienti spiacevoli.

Cosa può accedere? L’usura tende a smagnetizzarlo e dunque non sarà più possibile pagare tantomeno prelevare. La situazione è facilmente risolvibile chiamando il numero verde della propria banca di riferimento che fornirà le linee guida su come procedere.

LEGGI ANCHE –> Kim Jong-un pronto al nucleare, missili sorvolano Giappone: la reazione Usa

LEGGI ANCHE –> Non c’è più tempo: allarme degli scienziati, la Terra è in grave pericolo

Nella maggior parte dei casi la carta viene sostituita con una nuova nel giro di pochissimo tempo e senza alcun intoppo.