Spesa al supermercato, occhio alla truffa online: svuotano il conto

Spesa al supermercato, bisogna tenere sempre la guardia alta. Occhio alla nuova truffa online che sta spopolando sui social. Cosa accade. 

spesa supermercato truffa online
Supermercato (Foto da Pixabay)

E’ stato stimato che la spesa alimentare è senza dubbio l’uscita economica più elevata per gli italiani. A causa dell’inflazione e del conflitto, dall’oggi al domani, ci siamo trovati a fronteggiare un rincaro dei prezzi del tutto inaspettato. I prezzi dei beni di prima necessità sono saliti in maniera vorticosa.

Prendiamo ad esempio la pasta e l’olio che sono quasi del tutto raddoppiati. Tant’è vero che i consumatori hanno pensato bene di fare scorta, per paura di un ulteriore rincaro. Ricordate la folle corsa agli scaffali di questo inverno per accaparrarsi l’offerta migliore?

Si pensò bene anche di razionare le porzioni per tutti in modo tale che tutta l’utenza potesse usufruire degli stessi benefici. Ma c’è un dato abbastanza preoccupante che riguarda una truffa online ai danni dei consumatori in cerca di qualche buono sconto.

Supermercato, fate molto attenzione alla nuova truffa online che sta girando sui social. Vi spenna il conto in banca

Come abbiamo appena accennato, la spesa di beni di prima necessità comporta una grande quantità di denaro. Con la crisi tantissimi utenti hanno cercato di risparmiare qualche spicciolo servendosi di buoni sconto.

spesa supermercato truffa online
Supermercato (Foto da Pixabay)

Il costo delle materie prime è aumentato in maniera davvero esponenziale e questo dato ha letteralmente pietrificato gli italiani che si sono trovati in seria difficoltà. Ed è proprio facendo leva su questo bisogno che sono state architettate vergognose truffe online ai danni dei consumatori.

Si è ben pensato, infatti, di orchestrare un bel piano servendosi dei social network. Come adoperano i malviventi? In maniera davvero molto semplice. Proprio attraverso i media si chiede ai consumatori di rispondere a semplici domande sulle loro abitudini alimentari e di conseguenza sulla spesa.

In cambio? Verranno offerti dei vantaggiosi buoni sconto per gli acquisti al supermercato. Al cliente viene chiesto anche un piccolo contributo che servirà per l’invio a casa dei fantomatici buoni sconti. Niente di più vero e di più pericoloso. Si tratta, infatti, di una menzogna.

LEGGI ANCHE –> Assicurazione auto, i nuovi rincari preoccupano gli automobilisti italiani

LEGGI ANCHE –> Straordinaria scoperta: rinvenuto sul fondo del mare un prezioso tesoro

Bisogna sempre tenere gli occhi aperti e diffidare da chi ci chiede i nostri dati personali, perché nel giro di pochissimo tempo i malviventi entrano in possesso dei riferimenti della nostra carta prosciugandoci il conto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.