Asteroide contro la Terra? Un’ipotesi terribile che spaventa il mondo

Arrivano risposte dalla scienza che inquietano parecchio. E’ vero che un’asteroide potrebbe colpire la Terra e annientarci come successe in passato?

asteroide terra ipotesi
Asteroide (Canva)

L’ipotesi di un asteroide che colpisce la Terra è tra le più terrificanti che ci si possa immaginare. Di recente un film prodotto per Netflix con Leonardo Di Caprio e Jennifer Lawrence ha raccontato quest’ipotesi, seppure con una chiave di humor nero.

Don’t Look Up racconta la storia di due studiosi che si rendono conto che una cometa dalle dimensioni gigantesse impatterà con la Terra tra circa 6 mesi, distruggendo tutta la Terra e naturalmente i suoi  abitanti. Le autorità prendono tuttavia sottogamba i loro avvertimenti, e alla fine la catastrofe si completa, mentre i potenti si salvano, o almeno così sembra.

Di certo uno scenario apocalittico, ma che è successo di già milioni e milioni di anni fa, all’epoca dei dinosauri, che vennero spazzati via proprio da questo fenomeno, così dicono gli esperti. Ma potrebbe succedere di nuovo? La risposta degli scienziati non è certo confortante.

Asteroide contro Terra: potrebbe accadere ai giorni nostri?

Gli studiosi hanno spiegato che ogni anno alcuni frammenti rocciosi presenti nello spazio si avvicinano al nostro Pianeta, ma si autodistruggono prima di impattare con esso, dando vita al cosiddetto fenomeno delle “stelle cadenti”. Ma se invece questi ultimi non dovessero distruggersi? Cosa accadrebbe alla Terra?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Michela Bonafoni (@michelabonafoni)

Gli scienziati sono tutti concordi nel pensare che l’impatto di un asteroide con la Terra accadrà ancora, seppure non nel prossimo futuro. Ciò dovrebbe infatti accadere tra circa un secolo. Non un tempo così lontano, tutto sommato. E non è finita qui, poichè in realtà il primo rischio il nostro pianeta lo correrà tra pochi anni.

LEGGI ANCHE –> Clamorosa scoperta scientifica, emerse strane impronte sul fondale dell’oceano

LEGGI ANCHE –> Condizionatore, occhio agli incrementi di prezzi: così si risparmia davvero

Nel 2029 infatti, ci sarà il passaggio ravvicinato din un asteriode con la Terra, quando passerà a circa 30.000 chilometri dal pianeta. Una distanza che sembra siderale, ma che vista la grandezza della nostra galassia in realtà non lo è affatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.