Meteo, sabato previsto caldo record: bollino rosso per 22 città

Meteo, sabato 2 luglio previsto caldo record sul nostro Paese. Sono ventidue le città previste con il bollino rosso domani in Italia. Tutti i dettagli.

Meteo sabato caldo record bollino rosso città
Sole (Foto Pixabay.com)

Sarà un weekend caratterizzato dalle alte temperature in tutto il nostro Paese. Nella giornata di domani sabato 2 luglio sarà caldo record. In tutto saranno ventidue le città da bollino rosso, un numero mai raggiunto prima quest’anno in Italia.

Il bollino rosso sta a significare una condizione di emergenza causata dalle alte temperature. Ciò potrebbe provocare disagi e nuocere alla salute anche in soggetti sani.

Insomma questa allerta non riguarda solo le persone a rischio, quali i soggetti affetti da patologie croniche, ma anche le persone anziane e i bambini.

Riguardo i rischi per la salute provocati dalle ondate di calore, il Ministero della Salute spiega.

Il caldo causa problemi alla salute nel momento in cui altera il sistema di regolazione della temperatura corporea. Normalmente, il corpo si raffredda sudando, ma in certe condizioni fisiche e ambientali questo non è sufficiente.

Meteo, le ventidue città da bollino rosso nella giornata di domani

Il Ministero della Salute prosegue.

Se, ad esempio, l’umidità è molto elevata, il sudore non evapora rapidamente e il calore corporeo non viene eliminato efficacemente. La temperatura del corpo, quindi, aumenta rapidamente e può arrivare a danneggiare diversi organi vitali e il cervello stesso.

Meteo sabato caldo record bollino rosso città
Sole (Foto Pixabay.com)

Esporsi prolungatamente ad alte temperature può causare crampi, svenimenti, edemi o disturbi più importanti, come congestione, colpo di calore, disidratazione.

Inoltre, in condizioni di caldo estreme, i soggetti affetti da malattie croniche persistenti rischiano un aggravamento delle proprie condizioni di salute.

Le città con il bollino rosso saranno Ancona, Bari, Bologna, Bolzano, Brescia, Cagliari, Campobasso, Catania, Civitavecchia, Firenze, Frosinone, Latina, Messina, Napoli, Palermo, Perugia, Pescara, Reggio Calabria, Rieti, Roma, Trieste e Viterbo.

LEGGI ANCHE —> Decreto bollette diventa legge: varata la norma che va incontro ai rincari energetici nelle famiglie

LEGGI ANCHE —> Truffa allo specchietto, la tecnica che inganna l’autista: come fare ad evitare il tutto

In questo momento invece sono diciannove i centri urbani da bollino rosso. Nell’elenco non sono presenti le città di Trieste, Bolzano e Brescia, che lo saranno a partire dalla giornata di domani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.