Lombardia, ottime notizie. Tornano i buoni viaggio. Dove e chi li potranno chiedere

Notizia ottima per i viaggiatori della nota località lombarda. Stanno per tornare i buoni viaggio e potranno essere utilizzati fino a un tot di spesa. Ecco chi ne ha diritto.

Taxi milano buoni viaggio
Dei taxi (Facebook)

Ottime novità per chi ha bisogno di spostarsi con i taxi o con auto con conducente. La città lombarda da un paio di giorni ha infatti dato nuovamente la possibilità ai suoi abitanti di poter usufruire dei buoni viaggio o buoni taxi, come spesso sono conosciuti.

Un modo per andare incontro alle esigenze di quanto non riescono magari a muoversi autonomamente o non hanno le possibilità economiche per poter utilizzare questi mezzi.

La misura varia a seconda del beneficiario, e può essere richiesta sia da chi si era già iscritto alla piattaforma del Comune, sia da chi invece non lo aveva mai richiesto. Un aiuto importante per le tante famiglie che si sono trovate in difficoltà in seguito alla pandemia da Covid-19.

Buoni viaggio: ecco chi potrà sfruttare questo aiuto in Lombardia

E’ questa una delle novità introdotte già a partire dal 21 giugno 2022 dal Comune di Milano, che ha seguito l’esempio di Napoli. A poterne usufruire saranno i residenti con età pari o superiore ai 65 anni, le donne in dolce attesa, le persone con ridotta mobilità fisica o sottoposte a terapie salvavita. Ma non solo, perchè anche i nuclei familiari in difficoltà economica potranno sfruttare la misura.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Comune di Milano (@comune_milano)

Anche le famiglie con ISEE fino a 28000 Euro annuali, i disoccupati o i cassaintegrati potranno richiedere i buoni, che saranno di un importo di 20 Euro cadauno, per 200 Euro totali. I tassisti che decideranno di partecipare all’iniziativa dovranno scaricare la app specifica, BuoniviaggioMI. Con l’applicazione potranno infatti scansionare il codice fiscale del cittadino e inserire l’importo della corsa. L’eccedenza sarà pagata di tasca propria dal residente.

LEGGI ANCHE –> Monete, l’assoluta trionfatrice ha un’effige unica: chi la trova possiede già un tesoro

LEGGI ANCHE –> Scoperta straordinaria: ritrovato un amuleto appartenente al III millennio a.C. I dettagli

I buoni potranno essere utilizzati per poco più di sei mesi, fino al 31 dicembre 2022. Per i vecchi utenti che si erano registrati nel 2021, sarà inoltre possibile recuperare l’eventuale credito residuo non sfruttato, e sommarlo a quello di quest’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.