Le buone abitudini per tenere la casa fresca in estate: trucchi e regole a portata di mano

Il caldo arriva e la voglia di una casa fresca è tutto per ovviare alle prime calde temperature. I consigli per evitare gli ambienti surriscaldati.

Umidità casa caldo
Umidità (instagram)

Ormai siamo in dirittura d’arrivo e tra qualche giorno l’ingresso dell’estate si ufficializza. La voglia di uscire e trascorrere quanto più tempo possibile fuori è all’ordine del giorno. Finalmente quest’anno la libertà è d’uopo.

Dopo un esilio forzato di circa due anni, una boccata d’aria fresca è sopraggiunta. Basta lockdown e mascherine e via a gite fuori porta e dolce relax in compagnia della vecchia comitiva parcheggiata per un po’.

La bella stagione ha fatto già sentire i propri prodigi e tra non molto indosseremo anche il bikini e il pareo per avventurarci al mare. Fuori il caldo è una goduria ma dentro casa può diventare insopportabile.

Le buone abitudini per favorire il fresco negli ambienti domestici

Il caldo diventa il nemico numero uno in casa. Mettersi a tavola in un bagno di sudore non è certo un piacere. La tavola va assaporata nella giusta circostanza. A braccetto anche il dolce relax rigorosamente al fresco.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da IL SETTIMO PIANO (@ilsettimopiano)

Il temuto caldo in casa si può affrontare mettendo a segno delle regole molto semplici. Innanzitutto le imposte vanno tenute chiuse durante l’arco delle ore più calde. Possono essere riaperte nella tarda serata o nel primo mattino.

Meglio spegnere gli elettrodomestici in casa in pieno giorno perché generano corrente. Quindi lavatrici e lavastoviglie possono essere azionate durante la notte. Godranno anche di un dispendio energetico minore sulla bolletta.

La stessa esecuzione vale anche per le luci, inutile tenerle accese ove non servono. In casa bisogna creare la giusta umidità e di conseguenza evitare di accendere i fornelli con la calura fuori porta. La casa si manterrà fresca.

Un valido trucchetto è quello di piantare un’arrampicante che si allungherà contro le pareti di casa all’esterno. La pianta difenderà la dimora dall’afa. per quando riguarda il sottotetto o la mansarda è un discorso a parte.

LEGGI ANCHE–>Estate 2022, qual è il taglio di capelli più trendy della stagione? I dettagli

LEGGI ANCHE –> Asciugatrice, attenzione ai consumi: c’è un modo per risparmiare

L’intervento si fa più difficile perché c’è bisogno della giusta coibentazione per isolare i locali. Quando proprio il calore diventa insopportabile è bene optare per un ventilatore da piazzare e accendere al caso.

Un buon impianto di climatizzatore è la soluzione adatta soprattutto se si abita in pieno centro abitato o nelle grandi città.