Moka o cialda: le differenze e quale fa più male alla salute

Probabilmente, come molti italiani, potresti essere un vero e proprio amante del caffè. Sai però qual è il metodo di preparazione più sicuro?

moka
Una moka (Pixabay)

In Italia il caffè è in pratica la bevanda più apprezzata per diversi motivi. In effetti, la mattina può aiutarci a iniziare la giornata e dopo pranzo favorisce la digestione e ci dona un po’ di energia in più. Inoltre, molti passano la pausa al lavoro proprio con questo fedele compagno.

Tuttavia, al di là dell’utilità vera e propria, in realtà, all’italiano medio piace soprattutto per il sapore e in effetti quello made in Italy, come è risaputo, è migliore rispetto a quello prodotto da altre parti del mondo.

Nel Bel Paese, quindi, è cosa piuttosto comune bere spesso caffè, in particolare, a Napoli è davvero irrinunciabile. Naturalmente, però, bisogna fare attenzione, perché, al pari di altre cose, l’esagerazione non va mai bene.

Le prime conseguenze che facilmente vengono in mente, infatti, sono la tachicardia, l’insonnia e può anche dare un senso di agitazione.

Comunque sia, da anni, ormai, molte persone hanno cominciato a preferire la comodità delle cialde o delle capsule che permettono di disporre velocemente della propria tazzina.

Di sicuro, in questo modo, non si perde tempo a riempire la moka e ad aspettare che sia il tutto sia pronto. Ok, poi, per la verità, può anche essere una questione di bellezza. In effetti, la macchinetta dà un tocco di modernità e molto spesso il design è davvero accattivante.

Ecco perché dovresti scegliere uno piuttosto che l’altro

Naturalmente, però, come da titolo, ci piacerebbe anche capire chi delle due rivali può essere considerata più salutare rispetto all’altra. E, in questo caso, ci vengono in aiuto delle recenti ricerche effettuate proprio in merito a questo punto interrogativo.

Macchina del caffè
Una macchina del caffè (Facebook)

Ebbene, secondo gli studi, la risposta non è quella che, di primo acchito, avremmo potuto pensare. A quanto pare, infatti, sarebbe la moka a dover essere meno preferita della macchina.

Il punto è che la quantità di caffeina che viene rilasciata in una tazzina dipende dal tempo in cui l’acqua che filtra è stata insieme con la polvere. Per questo motivo, quindi, pare evidente quale delle due fa meno male.

LEGGI ANCHE –> Estate in arrivo, il capo trend immancabile: il guardaroba si rinnova con un must have

LEGGI ANCHE –> Ictus cerebrale: è possibile migliorare la qualità del movimento dopo essere stati colpiti?

Invece, nel caso la facciate una questione di costi, in realtà, è meglio che sappiate che non c’è molta differenza. Certo, se acquistate le cialde originali la cifra sale, anche più di 30 centesimi cadauna, ma se optate per quelle compatibili è stato riscontrato che non c’è una grande disparità di prezzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.