Inps mette in allarme i cittadini: un sms truffa rischia di farvi perdere tutto

Meglio stare molto attenti sugli sms che potrebbero arrivarci in questi giorni. Inps ha avvisato i cittadini di una nuova truffa che arriva proprio con un messaggio.

Inps truffa via sms
Due persone con degli smartphone (Pixabay)

L’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale mette in guardia tutti i cittadini per una temibile truffa che sta circolando in questi giorni e che arriva sotto forma di un messaggio di testo. Il pericolo è molto alto, e non è la prima volta che malviventi riescono a carpire la buona fede della gente.

A dover stare in guardia sono un po’ tutti, ma in particolare le persone anziane, spesso più soggette ad essere vittime dei truffatori, basti pensare ai finti incaricati di luce e gas, che più volte li hanno tratti in inganno, riuscendo a farsi addirittura aprire la porta di casa.

In questo caso l’imbroglio è di tipo cybernetico, e arriva sotto forma di un sms che sembra innocuo, ma che potrebbe costare invece molto, molto caro. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta.

Inps: la truffa che può farti perdere tutti i tuoi soldi

La campagna smishing arriva tramite un messaggio di testo sul telefonino, e sembra a tutti gli effetti provenire dall’Inps. Nell’sms c’è anche un link, che porta a un sito che sembra proprio quello dell’Istituto, ma che in realtà non è altro che un clone.

“Per procedere all’erogazione prestazione INPS, gentilmente confermi i suoi dati anagrafici. […]” è il testo contenuto nel messaggio, con il link della pagina web in questione. Lì viene chiesto al soggetto di inserire tutta una serie di dati personali, e la paura è che, sebbene poi l’individuo magari non clicchi sul tasto conferma, ci sia dietro un software keylogger, in grado di registrare tutto direttamente dalla tastiera dell’utente.

LEGGI ANCHE –> Oroscopo 19 Maggio, per alcuni segni zodiacali l’amore va davvero a gonfie vele

LEGGI ANCHE –> Ufo, accade per la prima volta dopo mezzo secolo: la decisione sugli avvistamenti nei cieli

L’Inps sta quindi mettendo in allarme la popolazione tramite tutti i suoi canali social, premurandosi di consigliare a tutti di non aprire un sms di questo tipo per nessuna ragione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.