Epatite misteriosa, l’allarme dei medici: il contagio adenovirus si estende ai piccoli

Epatite pediatrica inizia a far sentire la grande preoccupazione per una distinta fascia di età. Il monitoraggio è costante ma non basta.

Epatite misteriosa, bambini
Epatite ( foto instagram)

L’epatite infantile è diventata oggetto principale dei medici. Una patologia che sta preoccupando moltissimo, soprattutto in Messico e in Brasile. Qui si sono registrati i casi maggiori della malattia.

In Messico è stato isolato un quindicenne che aveva tuti i sintomi. Si va ad aggiungere agli altri giovani pazienti dell’ospedale dove vengono curati. Il team medico è specializzato per ovviare difficoltà maggiori.

In Brasile sussistono 44 casi all’ordine del giorno. I giovani malati, compresi tra un mese e i sedici anni, sono ricoverati in una struttura apposita. A curarli c’è un’equipe medica che provvede ad abbassare i sintomi del virus.

Epatite infantile, gli esperti raccomandano molta prudenza

L’epatite acuta ha un’origine sconosciuta, i medici non riescono ancora a capire il ceppo proliferante. Per ora preferiscono metterla sotto il nome di adenovirus. L’infezione al fegato ha comunque un’entità grave.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Veterinária ||Arrastãodamedvet (@arrastaodamedvet)

In alcuni piccoli pazienti è stato diagnosticato addirittura il trapianto del fegato. Purtroppo il virus ha talmente lesionato e indebolito l’organo, da renderne necessario uno nuovo. La malattia può presentarsi anche mortale.

Infatti un solo bimbo è deceduto mentre gli altri rimangono con i sintomi. Questi due paesi hanno lanciato l’allarme. Chiunque avesse in famiglia un componente con gravi sintomi di chiamare subito il team predisposto.

Si rende necessario isolare il più presto possibile le povere vittime. L’adenovirus si fa strada ed arriva silenziosamente. Per ora l’unica cura rimane il monitoraggio costante in una struttura apposita.

In Europa, il Ministero della Salute ha fatto sapere che sono stati denunciati un centinaio di casi. I bambini affetti dalla misteriosa patologia hanno tutti gli stessi sintomi. Si cerca di capire il possibile per trovare una cura.

In tutto il mondo sarebbero duecento i portatori dell’infezione ancora sconosciuta ma che miete terrore nelle famiglie.

LEGGI ANCHE–>Centauro 18 enne contro autobus, un morto. La dinamica del grave incidente

LEGGI ANCHE–>Grave perdita nel settore termoidraulico: scompare noto imprenditore per un malore improvviso

I laboratori sono in continuo lavoro sulle basi raccolte dai campioni. L’infezione viene curata con i famaci più congeniali al momento che di più non si può fare. La speranza è di trovare presto un antidoto o un vaccino che curie salvi i piccoli malati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.