Briatore, brutte notizie per il suo Twiga Beach: cosa è accaduto

Twiga Beach, brand di Flavio Briatore, non sbarcherà a Savelletri, almeno non la prossima estate. Vediamo per quale motivo.

Flavio Briatore Twiga Beach Savelletri
Flavio Briatore (Screenshot Instagram @briatoreflavio)

Niente da fare per vedere il Twiga Beach a Savelletri, almeno per il momento. L’intesa, per ora, non è stata raggiunta. L’affare che avrebbe visto aprire uno stabilimento del celebre marchio a Savelletri sarebbe saltata, quantomeno per la prossima stagione estiva.

È stato proprio Flavio Briatore a rendere nota la mancata intesa. Non è ancora partito il cantiere situato sulle coste della frazione di Fasano e per questa ragione il progetto è stato messo da parte assieme alla possibilità di vedere l’apertura del lido a maggio o a giugno.

Qualche settimana fa era stato richiesto al Comune di Fasano di avviare i lavori per riqualificare il manufatto che all’interno dello stabilimento avrebbe dovuto ospitare un ristorante. Il cantiere però non è stato ancora avviato.

A tenere bloccato il tutto ufficialmente sarebbero i ritardi nell’approvvigionamento di materie prime, che tarderebbero ad arrivare. Tra queste il legno, di cui non si può fare a meno per realizzare lo stabilimento balneare sulle coste pugliesi.

Briatore, nulla di fatto per il Twiga Beach a Savelletri nella stagione estiva di quest’anno

Flavio ha scelto di investire in tutta Italia, su varie aree. Uno dei suoi progetti era quello di portare il Twiga a Savelletri, frazione di Fasano, in provincia di Brindisi.

Flavio Briatore Twiga Beach Savelletri
Flavio Briatore (Screenshot Instagram @briatoreflavio)

L’imprenditore avrebbe voluto portarlo in Puglia sul modello dei Twiga Beach Club, già presenti a Forte dei Marmi e a Marina di Pietrasanta. Tuttavia per il momento il locale non giungerà a Savelletri nell’estate di quest’anno.

Intanto Flavio ha aperto Crazy Pizza sia a Roma che a Milano. E il prossimo anno la pizzeria potrebbe arrivare anche in Versilia.

LEGGI ANCHE —> Mino Raiola ricoverato d’urgenza: le sue condizioni sono gravi

LEGGI ANCHE —> Epatite misteriosa, scatta l’allerta: rilevato il primo caso sospetto tra i bambini – VIDEO

Tra i locali più celebri del noto imprenditore c’è sicuramente il Billionaire. Aperto nel 1998 a Porto Cervo, successivamente è sbarcato anche a Cortina d’Ampezzo e in altre località estere, come Monte Carlo, Marbella, Dubai e non solo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.