Mitsubishi Electric, nuova apertura: investimento da 95 milioni di euro. Svolta epocale

L’azienda leader nella produzione di materiale elettrico, Mitsubishi Electric è pronta per una nuova apertura. Tutti i dettagli.

Mitsubishi Electric
Mitsubishi Electric (Foto da Facebook)

La Mitsubishi è una delle aziende leader in Giappone più famose al mondo per la fabbricazione di componenti elettriche, elettroniche e architettoniche. La società è stata fondata nel 1921 e ad oggi continua ad avere il primato indiscusso in tutto il pianeta. Famosa anche per la produzione di pannelli fotovoltaici.

La società si è detta essere pronta ad un nuovo passo molto importante, ossia l’apertura di un nuovo stabilimento in Giappone, ad Owariasahi. Il nuovo stabilimento partirà nel 2025 e si occuperà della produzione di sistemi di controllo per l’automazione industriale.

Mitsubishi Electric, prevista un nuova apertura in Giappone per la creazione di sistemi di automazione industriale

E’ un momento molto importante e di ulteriore crescita, in modo particolare nel settore manifatturiero. E’ stato stimato, infatti, che nel medio – lungo termine ci sarà un notevole incremento specialmente nell’ambito dei comparti digitali.

Mitsubishi Electric
Stabilimento (Foto da Pixabay)

Ci troviamo al cospetto di un investimento milionario: la Mitsubishi Electric ha preventivato un budget di circa 95 milioni di euro per la nuova sede produttiva. Verranno adoperate le più alte tecnologie esistenti e una connessione ultra veloce in 5G in grado di consentire alle macchine di avere una maggiore comunicazione con persone e veicoli alla guida.

Ma non è tutto, perché sarà predisposta una modalità di acquisizione dati che prevede questa funzione in tempo reale. Ciò permetterà una produzione più sicura che sarà supportata anche dalle moderne tecnologie di Intelligenza Artificiale. Sarà garantito un luogo di lavoro sicuro a tutti i dipendenti.

La Mitsubishi Electric ha pensato proprio a tutto: all’interno della struttura verrà integrata anche la F@ctory, ossia la fabbrica digitale della nota azienda che si occuperà di gestire tutti gli aspetti legati alle tecnologie informatiche e operative. Il tutto volto ovviamente a garantire una corretta produzione del prodotto.

LEGGI ANCHE –> Pirelli assume in Italia: migliaia di posizioni aperte. Come candidarsi e i profili richiesti

LEGGI ANCHE –> Assegno unico per i figli, partono i controlli INPS: stretta sulle famiglie senza requisiti

Come detto in precedenza, bisognerà attendere fino al prossimo 2025 per i primissimi risultati. La struttura si ripromette di adottare tutte le misure necessarie per la riduzione di CO2.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.