Allergie di stagione, come aiutare i più deboli a fronteggiarle

Con l’arrivo della bella stagione, come tutti gli anni, inizia anche un periodo molto difficile per milioni di italiani, alle prese con le allergie. Come si può fare per aiutare i più giovani?

Allergie difese bambini
Un Dente di Leone (Pixabay)

L’arrivo della primavera non è foriero solo di entusiasmo e temperature più alte ma, per milioni di connazionali, anche di mesi all’insegna del malessere, a causa delle allergie stagionali.

Via quindi a naso che cola, occhi arrossati e tosse, che in alcuni casi possono essere anche molto gravi e disabilitanti. Come fare per aiutare in particolare i più piccoli, che sempre più ne soffrono?

La domanda è stata girata ai pediatri, che hanno chiarito quanto effettivamente, in particolare nei primi anni di vita dei bimbi, non sia sempre facile riconoscere un’allergia da un comune raffreddore. i medici hanno però indicato quali possono esserne i fattori scatenanti, che oggi colpiscono il 20% dei bambini, rispetto al 7% degli anni Novanta.

Ciò è da imputare a un diverso stile di vita, e una maggiore esposizione a smog, inquinamento, stress e anche fumo passivo. Le donne in dolce attesa dovrebbero a tutti ocosti evitare il fumo durante la gravidanza, poichè si è appurato quanto degli infanti con madri fumatrici abbiano una maggiore predisposizione alle allergie.

Allergie: come prevenire il rischio che i bambini ne siano colpiti

Tra i consigli c’è quello ovviamente di smettere di fumare o perlomeno far aspirare loro il fumo passivo, ma non solo, in gravidanza è anche i caso di evitare alcuni medicinali se non sotto stretto controllo medico e si consiglia di allattare per almeno 6 mesi.

Evitare una sovraesposizione del bambino ai pollini durante questo periodo, e per quanto riguarda invece la possibile allergia da acari, tenere la casa sempre il più possibile pulita, evitando tende o tappeti troppo pesanti.

LEGGI ANCHE –> Come vivere al meglio una relazione d’amore e gli errori da non commettere

LEGGI ANCHE –> Casa mobile: la vacanza alternativa, ecologica e al minor prezzo. Scopri quale fa al caso tuo

Tra i metodi per aiutarli, in caso di allergie ai pollini, anche l’uso del vaccino, che ha mostrato come nel lungo termine abbia diminuito l’insorgenza di rinite e asma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.