Meteo 25 Aprile, che tempo ci attende per la Festa della Liberazione. Le previsioni

Quest’anno molti lavoratori hanno sorriso quando hanno saputo che avrebbero potuto godersi un bel ponte. Tuttavia, è bene dare un’occhiata alle previsioni.

passeggiata
Due persone che fanno una passeggiata (Pixabay)

Siamo alla vigilia del 25 Aprile, e, quest’anno, perciò, svariati lavoratori possono godere del cosiddetto ponte, cioè di una pausa prolungata dopo il fine settimana.

In effetti, per questa occasione, c’è assolutamente chi ne approfitta per farsi un bel giretto, magari non troppo lontano, ma che sicuramente può aiutare a rilassarsi e a scoprire posti nuovi.

Per esempio, un’abitudine comune è quella di visitare una rinomata città italiana o delle località suggestive, magari già intravvedendo il mare che in questo periodo inizia a farsi strada nella mente.

In realtà, però, anche l’estero può essere appetibile soprattutto perché, in questo frangente, se ci si organizza prima si possono anche accedere a degli interessanti sconti sui voli.

Tuttavia, c’è comunque un’altra cosa fondamentale da tenere presente. Sì, perché, se così non fosse, si rischierebbe, come si suol dire, di fare i conti senza l’oste.

In particolare, ci stiamo riferendo alle previsioni meteorologiche che è sempre cosa buona e giusta consultare in anticipo prima di decidere una meta o ciò che si andrà a fare.

Allora, a questo punto, ci si chiede quale sarà in generale il clima che avremo proprio per l’imminente Festa della Liberazione. In realtà, forse, come ci raccontano le fonti ufficiali, il tempo non sarà esattamente dei migliori.

Ecco come sarà il ponte

Anzi, al contrario, già dal giorno prima sono previsti rovesci, instabilità e basse temperature nella zona Centro-Nord. In effetti, pare che il maltempo interesserà gran parte delle regioni italiane che si trovano in questa posizione.

pioggia
Una persona che regge un ombrello (Pixabay)

Insomma, si può dire che da mesi questa aera era colpita da siccità, invece, proprio in questo periodo non mancheranno frequenti piogge, accompagnate da folate di vento.

In effetti, qualche giorno fa si pensava già ad abbandonare le giacche più pesanti, ma, a voler guardare, secondo le ultime previsioni, si crede che ci dovremo rassegnare all’idea anche per quanto riguarda la prossima festa dei lavoratori che cade, come di consueto, al primo di Maggio.

LEGGI ANCHE –> Trenitalia, capotreno emette troppe multe e viene licenziato

LEGGI ANCHE –> Stefano Tacconi, ore d’ansia per il mondo del calcio: le sue condizioni

Al contrario, però, per quanto riguarda il Sud, pare proprio che le cose vadano molto meglio. Anzi, si può certo affermare che nella parte meridionale ci sarà un’impennata della colonnina di mercurio che segnerà un caldo pressoché estivo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.