Epatite acuta nei bambini: come riconoscere i sintomi

L’epatite acuta nei bambini preoccupa molti Paesi, tra cui anche l’Italia: vediamo quali sono i sintomi aspecifici e quelli specifici. Tutti i dettagli.

Epatite acuta bambini come riconoscere sintomi
Medico (Foto Pixabay.com)

Sarebbero a quota nove in tutto i casi di epatite acuta nei bambini. L’ultimo sarebbe il bambino di Prato che è stato ricoverato all’ospedale Bambino Gesù a Roma. Attualmente sono conosciuti cinque ceppi denominati con le lettere A, B, C, D ed E.

Tutti i bambini in questione sarebbero risultati negativi al test. Per il momento non si conosce l’agente patogeno. Per quanto riguarda i sintomi la maggior parte di questi sono aspecifici, vale a dire quelli che sono comuni anche ad ulteriori patologie.

Si tratta di febbre, di nausea, di mal di pancia e di vomito. Il sintomo specifico è invece l’ittero, vale a dire il colore giallastro della cute e delle mucose.

Gli esami di laboratorio evidenziano un aumento delle transaminasi sino a dieci-venti volte oltre i valori normali.

Epatite acuta nei bambini, quali sono i sintomi aspecifici e quelli specifici

Per fortuna pare che non sia necessario il trapianto di fegato per il bimbo di tre anni di Prato. Ulteriori due casi sono stati registrati in Lombardia.

Epatite acuta bambini come riconoscere sintomi
Medico (Foto Pixabay.com)

I bimbi, in ospedale sotto osservazione, non sarebbero in pericolo di vita. Circa settanta di questi casi sono stati segnalati in Gran Bretagna.

Angelo Di Giorgio, coordinatore dell’area fegato della società italiana di gastroenterologia, epatologia e nutrizione pediatrica (Sigenp), ha spiegato a Il Corriere della Sera.

Ogni anno anche in Italia vengono segnalati alcuni casi di epatite acuta di origine indeterminata. Quindi non parliamo di una nuova malattia ma di un anomalo incremento di casi in un ristretto arco temporale, da gennaio ad oggi, fenomeno osservato nel Regno Unito.

LEGGI ANCHE —> Fragole, sai quali sono quelle più buone e sane? Come riconoscerle

LEGGI ANCHE —> Bere acqua prima di andare a dormire: gli effetti sul nostro organismo sono immediati. I dettagli

Per quanto riguarda i sintomi, Di Giorgio ha dichiarato.

Quelli aspecifici, cioè comuni ad altre malattie, – ha spiegato l’esperto – sono febbricola, febbre, nausea, vomito, dolori addominali, malessere. Quello specifico è l’ittero, la colorazione giallastra di cute e mucose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.