Come si conservano le uova? Il metodo giusto per non sbagliare

Forse ti sei spesso chiesto quale sia la pratica più idonea per la conservazione di un cartone di uova. Ebbene, qui trovi la risposta.

supermercato
Un reparto di un negozio di alimentari (Pixabay)

Ci sono alcuni alimenti che forse siamo abituati a riporre in una determinata sezione del frigorifero, ma che, allo stesso tempo, non si è così sicuri che sia la soluzione giusta.

In effetti, quando ci rechiamo al supermercato per fare l’abituale spesa, può essere ormai scontato vedere certi prodotti nel reparto frigo e altri in appositi scaffali.

Per esempio, se vogliamo, la frutta, per preservarla al meglio, è necessariamente obbligatorio metterla al fresco e in taluni casi anche consumarla il prima possibile.

Un caso eclatante è quello della banana. Questo frutto infatti può deteriorarsi molto facilmente. Vi sarà capitato spesso che, se non le avete mangiate abbastanza in fretta dal momento dell’acquisto, si siano rovinate irrimediabilmente sia fuori che dentro.

Tuttavia, come da titolo, bisognerebbe anche capire quale sia il modo migliore di conservare qualcosa d’altro che in genere non manca quasi mai in cucina.

Sì, perché le uova le possiamo utilizzare per molte ricette buone e veloci. Anche chi non è esattamente un mago dei fornelli, infatti, sa prepararsi una frittata decente o perlomeno semplicemente gustarsi un ovetto cotto o alla coque, magari intingendo del pane nel tuorlo.

Ecco che cosa devi fare

Comunque sia, potrebbe non essere così intuitivo sapere se è più idoneo posizionarle nel frigorifero oppure all’esterno. Anche perché, come ricorderete, nei negozi di alimentari vengono esposte lontano dal banco frigo.

uova
Alcuni cartoni di uova sugli in vendita (Facebook)

Per di più è proprio il nostro elettrodomestico a suggerircelo dato che di solito è dotato di uno spazio apposito per questo alimento.

Al supermercato, però, si preferisce lasciare le uova fuori dal frigo, perché lo sbalzo di temperatura potrebbe danneggiare il guscio, provocando peraltro l’insorgere dei batteri.

Ma, una volta acquistate, secondo gli esperti, è giusto metterle nel frigorifero, anche se, però, d’altra parte, bisogna fare attenzione a dove le si mettono.

Per la precisione, ciò che si suggerisce è di lasciarle all’interno della confezione e non farle stare assolutamente a contatto con altri cibi, poiché il guscio non è stato preventivamente disinfettato.

LEGGI ANCHE –> Dieta dei colori: alimenti e benefici del nuovo regime alimentare

LEGGI ANCHE –> Ipertensione: gli alimenti indispensabili che aiutano a combatterla

Per questo motivo, è il caso di lasciarle a debita distanza per evitare conseguenze spiacevoli come prima di tutto la salmonella. Per evitare questi incidenti di percorso, quindi, toglietele dalla confezione soltanto quando vi appresterete a mangiarle.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.