Pasquetta, il vero significato e il motivo per cui si celebra questa festa

Il lunedì successivo a Pasqua è sicuramente un altro momento di relax che in genere ci aiuta a riposarci. Ma perché si festeggia?

Colomba
Una tipica Colomba pasquale (Facebook)

Anche per quest’anno è terminato il giorno di Pasqua, quello in cui, per l’appunto, in termini religiosi, si celebra il miracolo della Resurrezione di Gesù Cristo.

Insomma, si tratta, insieme con il Santo Natale, di un momento molto importante per il cristianesimo che viene festeggiato ogni anno a seconda di quando sorge la luna piena. Così, per stavolta, si è verificata, come si è visto, a metà del mese di Aprile.

Per di più, può essere considerata anche come una giornata di relax della quale la maggior parte delle persone approfitta per farsi una piacevole passeggiata in un periodo in cui le temperature sono di certo più alte.

Non mancano, per la verità, nemmeno le solite abbuffate, dato che cioccolata e il dolce della Colomba in questa occasione sono presenti in abbondanza sul tavolo da pranzo degli italiani.

Tuttavia, in genere si può ancora riposare anche il giorno successivo, nella cosiddetta Pasquetta. Comunque sia, forse non è esattamente chiaro a tutti quali sia davvero il significato di questa festa e quali siano, quindi, le sue origini.

Ecco il vero senso della festività

Beh, allora, se vi state chiedendo quali siano, siete nel posto giusto, perché nelle prossime righe vogliamo proprio dare qualche spiegazione in merito.

Sepolcro Gesù
Rappresentazione del Sepolcro vuoto di Gesù Cristo (Facebook)

Innanzitutto, è bene ricordare che il nome più appropriato dovrebbe essere Lunedì dell’Angelo, poiché, anche in questo caso, ci stiamo riferendo a qualcosa che ha a che fare con la religione.

Ciò sta a significare che si vuole così ricordare quello che successe tra l’angelo e le donne che accorsero al sepolcro di Gesù, trovandolo, per l’appunto, senza il corpo di Cristo. L’angelo, quindi, parlò della resurrezione, invitando le suddette a divulgare quando detto loro.

Comunque sia, c’è un motivo molto semplice per cui questo avvenimento miracoloso viene omaggiato dopo Pasqua. In realtà, proprio come accade per Santo Stefano, anche in questo caso si è voluto effettuare un prolungamento della festa. Secondo fonti ufficiali, quindi, è stata istituita dopo il termine della seconda guerra mondiale.

LEGGI ANCHE –> La moneta dal valore inestimabile: un giorno fortunato per chi la possiede

LEGGI ANCHE –>Da quale pianeta sei atterrata?, Rita Rusic in bikini : Pasqua ad alta temperatura

Stavolta, tra l’altro, la Pasquetta è sicuramente vissuta con più libertà rispetto a due anni a questa parte, grazie al decadimento di molti divieti imposti a causa dello stato di emergenza provocato da Covid-19.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.