Renato Zero alza la voce e tuona: “Ma perché è toccato a me…”. Cosa c’è sotto – FOTO

Clamoroso colpo di scena per Renato Zero che alza la voce e tuona: “Ma perché è toccato a me…”. Cosa c’è sotto – Importanti dettagli da non perdere.

Renato Zero
Renato Zero (Foto da Instagram)

Il suo vero nome è Renato Fiacchini, ma è conosciuto per essere il solo e unico Renato Zero. Riassumere in poche righe il percorso di un talento del genere è impossibile, perché Renato non è solo un cantante, è un performer, un trasformista. Un genio del panorama musicale italiano.

La sua è un’infanzia molto serena che trascorre nella borgata romana della Montagnola – ambiente che considera come una sorta di grande teatro a cielo aperto. I luoghi, le persone che lo vivono saranno una fonte inestimabile di ispirazione per i suoi testi.

La scuola, però, non è il suo forte e decide di abbandonare gli studi per dedicarsi anima e corpo alla musica e alla danza. Renato è arte e incarna pienamente questo termine. A 14 anni, infatti, firma il suo primo contratto. Non avrebbe mai immaginato, un domani, di diventare una icona. Un mito.

Renato Zero ritorna sui social a gran voce. Ultime scottanti indiscrezioni…

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Renato Zero (@renat0zero)

Come per molti artisti del suo calibro, il celebre locale romano Piper fu galeotto. È qui che viene notato da Don Lurio che lo presenta ad un’altra grande star della scena italiana: stiamo parlando di Rita Pavone.

Durante la sua carriera, Renato collabora con nomi altisonanti quali Loredana Bertè e Mia Martini che con il tempo diventeranno non sono delle colleghe, ma delle grandi amiche per il cantante. E ancora, Paul McCartney, Bob Dilan, Elton John, Tina Turner…insomma, stiamo parlando di star mondiali.

Il suo è un percorso musicale che vanta numeri da record! Per intenderci: circa 50 anni di carriera con oltre 40 album all’attivo, 5 raccolte e un numero spropositato di concerti che si rivelano essere dei veri e propri spettacoli.

Renato Zero è davvero molto amato dal pubblico e negli ultimi anni sta spopolando anche sui social. Il suo profilo ufficiale – gestito dallo stesso cantautore – è ricco di tantissimi post che lo ritraggono impegnato nei suoi concerti. Tanti anche i post di denuncia sociale.

LEGGI ANCHE –> Costa Concordia, spunta la telefonata bomba a distanza di anni dal drammatico incidente: C***o, vada;

LEGGI ANCHE –> Novak Djokovic adesso rischia grosso: le ipotesi che spaventano i suoi tifosi

Numerose anche le sue fanpage che giorno dopo giorno condividono alcuni dei ricordi più significativi del passato. Nel suo ultimo post viene omaggiata in particolare una delle canzoni che ha fatto la storia della musica italiana…Qualcuno mi renda l’anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *