Covid, lo studio sul picco della pandemia preoccupa l’Italia: “Oltre 500 morti al giorno”

Covid, uno studio sull’evoluzione della pandemia crea grande preoccupazione: l’Italia potrebbe arrivare presto anche a 500 morti al giorno

Covid, lo studio sul picco della pandemia preoccupa l'Italia: "Oltre 500 morti al giorno"
Hub vaccinale contro il Coronavirus © Getty Images

L’andamento della pandemia di Covid non accenna a migliorare e anche l’Italia si trova ormai più che nel pieno della quarta ondata. Quest’oggi, nuovamente ritoccato il record nazionale dei casi in sole 24 ore, con 219.441 nuovi contagi.

Preoccupano anche tutti gli altri numeri giornalieri, con 198 decessi e un aumento degli attuali positivi di 172.462 unità. In questo momento, nel paese, sono 1.593.579 le persone ad avere il Covid, a cui bisogna aggiungere l’isolamento dei contatti stretti in attesa di tampone e che dunque coinvolge diversi milioni di italiani (le stime più pessimistiche parlano di quasi 10 milioni di italiani isolati).

Non è finita qui, perché sono in deciso aumento anche i dati sui ricoveri ospedalieri e in terapia intensiva. Nel primo caso, abbiamo 463 ricoveri totali in più nelle ultime 24 ore (cifra complessiva salita a 13.827), nel secondo caso abbiamo 39 posti occupati in più in terapia intensiva (totale odierno 1.467), a fronte di ben 177 nuovi ingressi.

Un quadro estremamente complicato, con diverse regioni passate in zona gialla, altre prossime ad entrarci e qualcuna già ad un passo dalla zona arancione. Con la contagiosità della variante Omicron che potrebbe non aver ancora mostrato tutti i suoi effetti.

Covid, la situazione in Italia precipita: le previsioni per il mese di febbraio

Il picco dell’epidemia, per questo inverno, secondo degli studi che provengono dagli Stati Uniti, sarebbe previsto per la metà del mese di febbraio.

Covid, lo studio sul picco della pandemia preoccupa l'Italia: "Oltre 500 morti al giorno"
Ricovero in ospedale da coronavirus © Getty Images

A quel punto, i dati, per l’Italia, potrebbero essere drammatici. Il numero di morti giornalieri, in quei giorni, potrebbe aggirarsi tra i 343 e i 576 ogni 24 ore. Lo riporta uno studio dell’Institute for Health Metrics and Evaluation (Ihme), un centro di ricerca indipendente sulla sanità globale dell’università di Washington.

Lo scenario peggiore, stando allo studio, porterebbe, tra poco più di un mese, ad avere una media di morti giornalieri nel mondo di oltre 14mila. L’analisi tiene presente tutte le variabili, legate alla contagiosità della variante Omicron, la diffusione delle terze dosi, il corretto uso delle mascherine, le esitazioni vaccinali.

LEGGI ANCHE —> Emergenza totale per la drastica decisione dei ‘piani alti’: bufera in piazza. Si contano morti

LEGGI ANCHE —> Uomini e donne, celebre tronista in ospedale: le sue condizioni preoccupano i fan

Uno scenario che invece potrebbe migliorare l’andamento attuale (che in proiezione porta già a 9.500 morti al giorno in tutto il mondo solo per Covid) prevedrebbe l’uso massiccio delle mascherine da parte della popolazione, la riduzione dei no vax e la diffusione generale delle terze dosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *