Morgan straziato dal dolore: il grave lutto che lo ha colpito

Attimi di profonda sofferenza per il noto cantante ed ex giudice di X Factor. Morgan affronta il terribile lutto di una persona a lui molto cara e lo omaggia sui social.

Morgan (Facebook)
Morgan (Facebook)

Lo conosciamo tutti per il grande talento e il carattere sopra le righe mostrato in questi anni, ma il cantante brianzolo ha anche un lato più dolce e “umano” e lo ha mostrato proprio ieri ai fan.

Morgan, nato a Milano nel 1972, ha vissuto tutta la giovinezza a Muggiò, dove fin da bambino ha manifestato un grande interesse verso la musica, al punto da iniziare lo studio del pianoforte a soli 8 anni e comporre una prima sonata l’anno successivo.

Talento eclettico e spirito inquieto, si diploma per il rotto della cuffia e non finisce gli studi al Conservatorio all’ottavo anno per fondare con Andy, suo amico dall’adolescenza, il suo primo gruppo, i Golden Age. Nel 1991 forma i Bluvertigo, coi quali nel 1997 pubblica l’album Metallo non metallo con cui vincono l’MTV Video Music Awards. E’ l’inizio di tutto.

Ai più è conosciuto per essere stato a lungo un giudice di X Factor, portato al successo cantanti ora molto noti come Marco Mengoni e Chiara Galiazzo.

Ora l’artista piange una persona che è stata fondamentale per la sua incredibile carriera, e la ricorda con un commosso ed emozionante post, pubblicato sui suoi canali social.

Morgan: “Quando c’era lui l’stmosfera non era mai spenta…”

Il cantante ha voluto omaggiare il collega con un lunghissimo post in più parti, pubblicato sul suo profilo ufficiale Instagram, dove è seguito da quasi 300.000 follower.

“Era simpaticissimo, parlava, ma tanto, tanto , più di me, e non so se mi spiego” comincia a raccontare Morgan, che conosce l’artista verso la metà degli anni Novanta.

Leggi anche –> Morgan delude l’ex compagna, che va su tutte le furie. La nuova situazione

Leggi anche –> Morgan a Ballando con le stelle: il cantante spiega i motivi della sua scelta

“Per me potrebbe essere ricordato come ‘il fotografo che odiava la cassa dritta’.Spero che tu l’abbia portata con te, amico mio” conclude quindi, salutando un’ultima volta il fotografo Max Quinque, autore delle copertine dei Bluvertigo, scomparso ieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *