Donna muore assassinata dal marito: la loro situazione era già compromessa

Tragedia familiare con un ennesimo femminicidio, avvenuto questa mattina: una donna è stata uccisa dal marito, il racconto dell’accaduto.

Continuano a susseguirsi, purtroppo, gli episodi di femminicidio in Italia. Una nuova tragedia si è verificata questa mattina e ancora una volta, a farne le spese, è stata una donna vittima del marito.

donna muore assassinata
carabinieri auto (Screenshot Instagram) 

Un omicidio dalle modalità estremamente violente, quello che ha visto come protagonista Giuseppina De Luca e nei panni del carnefice suo marito Paolo Vecchia. L’uomo ha infatti raggiunto la donna colpendola con diverse coltellate, stando ai primi resoconti circa una decina i fendenti mortali.

Una tragedia che ha sconvolto tutta la comunità del piccolo paesino dove la donna viveva, tra l’incredulità dei concittadini. I primi commenti all’episodio sono di forte sgomento, per una tragedia che nessuno avrebbe potuto immaginare.

Omicidio a coltellate, la furia dell’uomo sulla moglie: tragedia nel bresciano

Giuseppina, 46 anni, si era trasferita da circa un mese nel piccolo comune di Agnosine, in provincia di Brescia, nella zona della Valsabbia.

Giuseppina Di Luca
Giuseppina Di Luca (foto da Facebook) 

La donna si stava separando da suo marito e si era trasferita insieme ad una delle due figlie. Le due hanno 21 e 24 anni. Giuseppina voleva ricominciare una nuova vita, ma il marito, a quanto si apprende, non aveva preso bene la sua decisione.

L’uomo conosceva molto bene i suoi orari e i suoi spostamenti. Così, intorno alle ore 7.40 di questa mattina, l’ha attesa all’esterno dell’abitazione, che si trova proprio alle spalle dell’edificio comunale di Agnosine, attendendo che uscisse per recarsi al lavoro. A quel punto l’ha aggredita sulle scale, sferrandole dieci coltellate.

Dopo l’omicidio, Paolo Vecchia è andato dai carabinieri per costituirsi. Il commento del sindaco di Agnosine, Giorgio Bontempi, tra i primi ad accorrere sulla scena del delitto, è di grande cordoglio: “Giuseppina era molto conosciuta in paese, a breve sarebbe diventata una nostra concittadina a tutti gli effetti. Siamo tutti sconvolti”.

LEGGI ANCHE —> Vasco Rossi, la dedica all’amico speciale: “Due vite spericolate”

LEGGI ANCHE —> Anna Tatangelo, arriva l’ufficialità che nessuno si aspettava: non è possibile

Il primo cittadino del paese non riesce a darsi una spiegazione: “Parliamo di una famiglia normale e di due grandi lavoratori. Non si capisce che cosa sia scattato nella mente di lui”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *