Renato Zero e quella dedica indimenticabile: “Te li darei per vedere..” – VIDEO

Lo storico cantante italiano Renato Zero ha fatto una bellissima dedica attraverso un post, ecco a chi è rivolta.

Renato Zero, ecco la dedica bellissima che ha fatto
Renato Zero oggi (Instagram)

Renato Zero, nome d’arte di Renato Fiacchini, ha avuto una straordinaria carriera nell’ambito della musica. Ha cominciato giovanissimo negli anni sessanta, a soli 14 anni. Il successo è arrivato a partire dagli anni settanta, per poi continuare per cinque decenni.

Il cantante è passato alla storia non solo per i suoi successi musicali ma anche per il personaggio che si è creato. I suoi look sconvolsero gli anni settanta e ottanta e rappresentarono una vera e proprio grossa novità per l’epoca. Successivamente incominciò a vestirsi unicamente di nero perché non voleva essere un fenomeno da baraccone.

L’artista è sempre stato molto ambiguo su diversi aspetti della sua vita e questo non ha fatto altro che alimentare il suo personaggio. Il più grande dubbio, ancora irrisolto in maniera ufficiale, riguarda la sua presunta omosessualità. Per molti la sua omosessualità sarebbe scontata soprattutto per diverse canzoni pubblicate dall’artista.

Leggi anche –> Renato Zero, la voce del cuore. Il lungo post che emoziona: “Fagliela sentire”

Renato Zero, ecco la sua dichiarazione e dedica emozionante.

Il cantante ha pubblicato innumerevoli canzoni nel corso della sua carriera, secondo i dati ufficiali circa cinquecento. Inoltre ha anche scritto diversi brani per altri artisti. È l’unico cantante italiano ad essere riuscito ad avere una canzone al primo posto in sei decenni differenti.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Renato Zero (@renat0zero)

Oggi, ha pubblicato sul suo profilo Instagram, un post con un video di una sua performance della canzone Nei giardini che nessuno sa. Nella didascalia ha scritto:

“Ti Darei gli occhi miei per vedere ciò che non vedi”.

Leggi anche –> Renato Zero stupisce i fan: “Aspetto il tuo ritorno”

La citazione deriva proprio dal testo del brano che è stato pubblicato nel 1994. La canzone è dedicata agli anziani e più in generale ai fragili e alle persone esili. In particolar modo vuole stare vicino alle persone anziane che vengono chiuse nelle case di riposo e abbandonate. Inoltre, nel 2006, Laura Pausini ne ha fatto una cover.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *