Tempesta solare, nuova minaccia per la Terra: quali conseguenze avrà

Secondo gli esperti la tempesta viaggerebbe a circa 1,6 milioni di chilometri orari e dovrebbe impattarsi contro la Terra in queste ore

Tempesta solare (Instagram)
Tempesta solare (Instagram)

Secondo quanto riferito dalla NASA , una tempesta solare starebbe per abbattersi contro il campo magnetico terrestre nelle prossime ore. Il fenomeno viaggerebbe alla velocità di 1,6 milioni di Km orari.

Una delle maggiori tempeste si scatenò nel 1941, nella notte tra il 18 e il 19 settembre e provocò non pochi disagi in un periodo in cui era in corso la Seconda Guerra Mondiale e le tecnologie non erano così evolute come oggi.

Le aurore provocate dal fenomeno illuminarono praticamente a giorno l’Atlantico, dove in quel momento i convogli degli Alleati che navigavano in quella che doveva essere un’azione di guerra.

Ingenti anche i danni alle linee elettriche degli Stati Uniti. Blackout interessarono e fecero saltare la radiocronaca di avvenimenti sportivi e la trasmissione di frequenze radio.

Ma quali potrebbero essere le conseguenze alle quali dobbiamo prepararci in vista di questo straordinario evento? Scopriamolo assieme.

Tempesta solare, cosa aspettarsi da questo straordinario fenomeno

Per lo Space Weather Prediction Center della National Oceanic and Atmospheric Administration degli US, ci potrebbero essere dei cambiamenti a livello dei campi magnetici del Pianeta. Un’ipotesi da valutare. Così facendo la tempesta riscalderebbe la superficie esterna della Terra influendo direttamente sui satelliti.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Meteo Centro Italia (@meteocentroitalia)

A livello pratico potrebbero esserci numerose interruzioni del segnale GPS, oltre che quello della tv satellitare e problemi per le comunicazioni via telefono cellulare.

Non solo, come già accaduto in passato per l’episodio del 1941 e quello più recente del 1989, si potrebbero verificare numerosi blackout, con interferenze alle linee elettriche, con danni ai trasformatori.

Gli studiosi hanno previsto che il fenomeno raggiungerà il suo picco a breve, tra appena due anni, nel 2024. Solo quest’anno gli esperti hanno registrato numerose collisioni nel campo magnetico terrestre.

Leggi anche –> Greta Thunberg, anche la paladina della Terra presa di mira: offese gravi!

Leggi anche –> L’Isis minaccia il ministro: le parole che fanno tremare l’Italia. Scatta l’allerta

Oltre ai disagi, però, la tempesta solare causerà anche uno spettacolo affascinante: quello delle aurore boreali che saranno visibili intorno al Circolo Polare Artico.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *