Papa Francesco ricoverato in ospedale: l’aggiornamento sulle sue condizioni

Sono state comunicate questa mattina le condizioni del Pontefice in seguito all’intervento.

Papa Francesco è ancora ricoverato al Policlinico Gemelli di Roma dopo essere stato sottoposto ad un intervento chirurgico. Le cause dei problemi di salute del Papa sono dipese da una stenosi diverticolare del colon.

Un disturbo molto comune negli anziani over 80. Con il termine stenosi si indica genericamente un restringimento di un orifizio, di un dotto, un vaso o un organo cavo.

Papa Francesco ricoverato in ospedale: l'aggiornamento sulle sue condizioni
Papa Francesco (Screenshot Instagram)

Nel caso del Pontefice, i diverticoli, patologia benigna della quale già soffriva, infiammandosi hanno creato appunto una stenosi di un tratto del colon. Impedendo il passaggio delle feci.

Le condizioni del Pontefice dopo l’operazione, cosa ha comunicato il portavoce del Vaticano

L’intervento al quale si è sottoposto il Papa è un’operazione molto comune, comunque molto delicata, per la quale il rischio di recidiva dopo un primo intervento è alto.

L’operazione consiste nell’asportare il tratto del lume del colon compromesso. Secondo quanto riferito dal portavoce del Vaticano, Matteo Bruni, l’intervento è durato circa tre ore.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Pope Francis (@franciscus)

Inoltre il portavoce ha dichiarato sulla degenza del Papa:

LEGGI ANCHE–> Papa Francesco ricoverato. Il Pontefice sottoposto a un intervento

Ha riposato bene durante la notte. Questa mattina ha fatto colazione, ha letto alcuni quotidiani e si è alzato per camminare. Il decorso post – operatorio è regolare. Gli esami di controllo di routine sono buoni”.

LEGGI ANCHE–> Dramma Raffaella Carrà, tutta la verità sulla scomparsa: le cause della morte

Subito dopo l’intervento lo stesso Bruni aveva affermato di aver trovato il Papa in buone condizioni generali, vigile e respirava senza l’aiuto di macchinari.

Inoltre è stato comunicato che se le condizioni del Papa dovessero continuare ad essere positive, verrà dimesso al termine di una settimana di ricovero.

Secondo quanto quanto riferito dal Professor Giuseppe Pappalardo, docente di Chirurgia Generale, all’Università La Sapienza di Roma, intervenuto su richiesta della stampa, il periodo di recupero dovrebbe aggirarsi intorno ai 10 giorni, data la delicatezza dell’intervento e l’età del paziente.

Restiamo in attesa di ulteriori comunicazioni sullo stato di salute del Pontefice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *