Alessandro Gassmann, sì alla politica, ma c’è un problema: qualcuno glielo impedisce

La passione politica fa parte della sua vita, ma ha scelto di non scendere in campo: Alessandro Gassman è obbligato a resistere alla tentazione.

Gassman (Getty Images)

Il popolare attore Alessandro Gassman ha raccontato in un’intervista al quotidiano La Stampa la sua passione per la politica. E’un tema caldo, considerando le prossime elezioni comunali in arrivo nella sua città, Roma.

La passione parte da lontano: suo padre Vittorio non temeva di dire la sua in politica, ed Alessandro ha decisamente ripreso da lui. Sui social e dal vivo combatte quotidianamente la sua battaglia di civiltà.

Non solo nel talento di attore e nella personalità carismatica, ma anche nella voglia di non tacere di fronte alle ingiustizie.

Alessandro Gassman confessa: “Mi farebbe proprio piacere…”

Ecco quindi le parole consegnate al quotidiano torinese dall’attore

Intraprendere la carriera politica? Sì, ci ho pensato. Quando si tratta di salute pubblica, diritti civili e cose che trovo ingiuste dico e faccio quello che penso.

Alessandro Gassmann
L’attore Alessandro Gassmann (da Getty Images).

La sua è una posizione che però mal si concilia con quella che è la politica di oggi, nella quale spesso bisogna saper tacere e tenere per sé le proprie opinioni. E l’attore ne è consapevole.

VEDI ANCHE—> Arisa, la FOTO in topless è da impazzire: solo trasparenze

Mi reca fatica, so che non dovrei farlo, mia moglie mi “cazzia” per questo, ma ritengo che, quando le regole basilari del vivere comune vengono disattese, sia giusto non accettarlo e farlo sapere.

Proprio la moglie sarebbe il più grosso ostacolo per Gassman ad intraprendere la carriera pubblica. Infatti la sua signora non ne sarebbe propriamente entusiasta, come ha raccontato lui stesso

VEDI ANCHE–> “La sposerò io” Nuova vita per Lino Banfi: l’annuncio che non ti aspetti

Non lo faccio perché mia moglie non vuole, ha paura, sa che sono un tipo trasparente, anche eccessivamente integerrimo, e teme che, facendo politica, potrei essere irretito da persone molto più scaltre di me. Però mi piacerebbe proprio…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *